Roma ,quartiere Esquilino sorvegliato speciale: 2 persone arrestate, esercizi commerciali sanzionati

I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma mantengono alta l’attenzione nel popoloso e multietnico quartiere dell’Esquilino.

I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma mantengono alta l’attenzione nel popoloso e multietnico quartiere dell’Esquilino.

Per tutta la giornata di ieri, infatti, i militari della Compagnia Roma piazza Dante e del Nucleo Informativo di Roma, insieme ai colleghi specializzati del N.A.S., hanno eseguito una fitta rete di controlli in tutta la zona finalizzati ad arginare eventuali fenomeni di illegalità diffusa.

Il bilancio dell’operazione è di 2 persone arrestate (un cittadino del Gambia di 18 anni con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e un 24enne egiziano con l’accusa di furto aggravato).

I Carabinieri hanno passato al setaccio anche la miriade di negozi etnici che insistono nel quartiere: in due di questi sono scattate pesanti sanzioni.

Nel primo caso, in un ristorante di via Leopardi gestito da un cittadino del Bangladesh, è stata elevata una sanzione pari a 1166,66 euro per le scarse condizioni igieniche riscontrate nel locale e per la mancanza della rintracciabilità dei prodotti.

Per un secondo esercizio commerciale, un fast food etnico gestito da una donna del Nepal, oltre alla sanzione di 2.000 euro per le scarse condizioni igieniche, i Carabinieri hanno richiesto alla ASL competente la chiusura dell’attività.

ROMA, FALSO CARABINIERE ARRESTATO DA QUELLI VERI.

Nella notte, un 28enne di Napoli, incensurato, è stato arrestato dai Carabinieri del Comando Roma piazza Venezia perché, in possesso di segni distintivi contraffatti, si spacciava per Carabiniere.

L’uomo era entrato in un pub di via IV Novembre esibendo un tesserino ed un distintivo, ostentando di trovarsi lì per un pedinamento.

Nel corso della serata, lo strano personaggio, ha destato la curiosità dei veri Carabinieri che, d’iniziativa, lo hanno controllato.

Dalle tasche sono spuntati due tesserini – uno riportante il grado di Maresciallo, l’altro di Carabiniere – con le sue generalità e un distintivo, tutto completamente contraffatto.

Dai successivi accertamenti è emerso che il 28enne, già nei giorni precedenti, aveva preteso l’accesso nel locale, sbandierando il fatto che stava svolgendo un servizio di controllo “in borghese”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto il materiale è stato sequestrato e il falso Carabiniere è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento