menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, quartiere Ottavia in poche ore fermato l’autore del tentato omicidio

In poche ore, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale e della Stazione Roma Ottavia sono riusciti ad individuare la persona che ieri sera, verso le 19,30, all’interno del cortile condominiale di via Gallicano del Lazio 65...

In poche ore, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale e della Stazione Roma Ottavia sono riusciti ad individuare la persona che ieri sera, verso le 19,30, all'interno del cortile condominiale di via Gallicano del Lazio 65, ha esploso dei colpi d'arma da fuoco contro un 40 enne romano che in quel momento si trovava a piedi, colpendolo ad un braccio e ad una gamba.

Si tratta di un 33 enne romano, conoscente della vittima, che abita nello stesso condominio, sottoposto a fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio e porto ingiustificato di armi.

Nel corso delle perquisizioni, scattate nell'immediatezza dei fatti, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato una pistola a tamburo con matricola abrasa, probabilmente utilizzata per compiere il tentato omicidio e sulla quale sono in corso accertamenti.

Dai primi riscontri, i motivi del violento gesto sembra siano da ricondurre ad una lite, avvenuta in precedenza tra i due. ROMA - CARABINIERI DENUNCIANO A PIEDE LIBERO DUE CITTADINI BULGARI ED UN CITTADINO MAROCCHINO SORPRESI CON PERSONAL COMPUTER RUBATI A BORDO DI UN SUV. ROMA - Due cittadini bulgari - un uomo e una donna di 35 e 30 anni, entrambi con precedenti - e un cittadino marocchino di 48 anni, anch'egli già conosciuto alle forze dell'ordine, sono stati denunciati a piede libero dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro con l'accusa di concorso in ricettazione. I tre erano a bordo di un SUV in via La Marmora quando sono stati fermati per un normale controllo. Durante l'ispezione del veicolo, i Carabinieri hanno rinvenuto una valigia al cui interno sono stati trovati 6 personal computer di cui 3 risultati rubati. La refurtiva è stata recuperata e restituita ai legittimi proprietari mentre sono ancora in corso gli accertamenti sulla provenienza degli altri 3 PC.<aqjx 150715
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento