Roma, raccolti quasi 60.000 euro al Festival dell’Amatriciana

Mercoledì 11 gennaio la consegna simbolica del ricavato al comune di Amatrice

rama-eataly-festival-amatriciana-1

Mercoledì 11 gennaio la consegna simbolica del ricavato al comune di Amatrice

Oltre 10.000 piatti consumati tra gricia e amatriciana, 15 quintali di pasta, 6 di guanciale, 5 di pecorino e 9 di pomodoro; 1200 bottiglie di vino offerte da 20 cantine e 2 brigate di cucina con 10 ristoranti di Amatrice, 59.322,14 euro il ricavato della manifestazione. Sono questi i numeri del Festival dell’Amatriciana, evento di solidarietà che si è tenuto a Eataly Roma dal 2 al 4 dicembre, a sostegno della popolazione di Amatrice colpita dal terremoto dello scorso agosto.

Un momento ricco di emozioni che ha visto raccogliersi in un unico posto, e per un evento speciale, la comunità di Amatrice. Moltissimi sono stati infatti i cittadini amatriciani,giunti da ogni parte per salutare gli amici, i parenti e iristoratori e per rivedersi in un’occasione sì goliardica, ma soprattutto importante per tutta la comunità. Un piccolo riscatto a fronte della grande tragedia subita.

Così il Sindaco di Amatrice, particolarmente vicino ai suoi concittadini anche in questa circostanza, ha commentato il valore dell’evento: «Ringrazio innanzitutto Eataly, I Borghi più belli d’Italia ed Ecce Italia per aver dato vita a questa bellissima iniziativa. E ringraziodi cuore tutti i ristoratori di Amatrice che per primi hanno dato una grande prova di solidarietà, lavorando tantissimo come volontari per il buon esito della manifestazione e per la loro Amatrice: è esattamentequesto lo spirito che esprime il vero senso di appartenenza alla comunità amatriciana».

Anche Oscar Farinetti si dichiara entusiasta per l’ottimo esito del Festival: «è stato un grande successo. Siamo contenti di avere, nel nostro piccolo, dato una mano ad Amatrice e dimostrato che un momento di convivialità si può trasformare in un dono a chi soffre».

Mercoledì 11 gennaio, alle 18.30 al Centro Congressi di Eataly Roma, si terrà la consegna simbolica del ricavato al Comune di Amatrice, alla presenza del Sindaco Sergio Pirozzi, Oscar Farinetti, il Presidente dei Borghi più belli d’Italia, Fiorello Primi, e il Presidente del Consorzio Ecce Italia,Rocco Corsetti.

Nell’incontro dell’11 gennaio il Sindaco di Amatrice ci racconterà i progetti futuri per la ricostruzione e quello che fino ad ora è stato già fatto. Piccoli grandi passi per far rinascere la comunità amatriciana più forte e bella di prima.

Un grazie davvero speciale a tutti i cuochi e gli aiuto-cuochi dei ristoranti che hanno partecipato:

Hotel Ristorante Roma

La Lanterna

Ristorante Da Patrizia (ex Caffè Patrizia)

Agriturismo Piccolo Lago

Mari e Monti

La Fattoria

La Conca

Lo Scoiattolo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Castagneto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento