Roma, rapina al supermercato di via Collatina. Arrestata "Tempesta" e la sua complice

“Tempesta”, all’anagrafe B.M., romano di 40 anni, e la sua complice N.E, anche lei romana ma di un anno più giovane, pensavano che  le due di pomeriggio di una domenica d’agosto potesse essere il momento migliore per rapinare un supermercato...

polizia-1-5

“Tempesta”, all’anagrafe B.M., romano di 40 anni, e la sua complice N.E, anche lei romana ma di un anno più giovane, pensavano che le due di pomeriggio di una domenica d’agosto potesse essere il momento migliore per rapinare un supermercato, invece, prima dell’ora di cena erano già stati arrestati dalla Polizia di Stato.

Il capillare piano di controllo del territorio, messo in atto senza soluzione di continuità dalla Questura di Roma, ha permesso agli investigatori di “risolvere” la rapina in brevissimo tempo.

L’autoradio del commissariato San Giovanni, intervenuta per prima sul luogo del reato, ha raccolto e diramato le prime descrizioni dei rapinatori dell’ipermercato del collatino; descrizioni che sono diventate più dettagliate con la visione delle telecamere di sicurezza.

L’auto con la quale erano fuggiti i due rapinatori è stata intercettata da una Volante sulla via tiburtina. Alla guida c’era N.E. , risultata poi essere la donna che attendeva all’esterno del supermercato rapinato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna, che negava la sua partecipazione alla rapina, è stata condotta presso il commissariato Prenestino. Sul cellulare della stessa arrivava una serie infinita di chiamate e messaggi di un uomo registrato in rubrica come “tempesta”. Con un escamotage i poliziotti hanno convinto il “tempesta” ad andare in un parcheggio isolato; ad attenderlo 2 Volanti che lo hanno bloccato prima che potesse realizzare di essere caduto in una trappola. Evidente la somiglianza del “tempesta” con l’autore della rapina. Inutile il tentativo del sospettato di sviare le indagini cercando di condurre gli investigatori in un’abitazione non sua. I poliziotti hanno perquisito il vero appartamento trovando gli indumenti usati durante la rapina, parte del bottino, due pistole - risultate poi repliche- una della quali usata per il reato ed una pistola lanciarazzi. “Tempesta”, identificato in B.M. , già conosciuto alle Forze dell’Ordine, è stato quindi arrestato, così come la sua complice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento