Roma , rapina due volte in pochi giorni lo stesso centro scommesse Arrestato in carcere

I Carabinieri della Stazione di Roma Santa Maria del Soccorso hanno notificato un’ordinanza applicativa di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma ad un romano di 37 anni, disoccupato e con precedenti – già detenuto all’interno...

I Carabinieri della Stazione di Roma Santa Maria del Soccorso hanno notificato un’ordinanza applicativa di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma ad un romano di 37 anni, disoccupato e con precedenti – già detenuto all’interno del carcere di Regina Coeli per altri reati – ritenuto responsabile di due rapine ad un centro scommesse di via di Pietralata, messe a segno nel mese di febbraio scorso.

Il provvedimento cautelare, giunge al termine di accurate indagini, svolte dai Carabinieri e sviluppatesi nell’arco temporale tra febbraio e marzo 2016.

Da un’attenta analisi delle immagini riprese dal circuito di videosorveglianza, installate all’interno del centro scommesse, i militari sono risaliti all’autore delle due rapine.

Il rapinatore, a volto travisato, entrava nel locale e minacciando l’impiegato si faceva consegnare l’incasso.

Le risultanze investigative dei Carabinieri sono state accolte dal Gip del Tribunale di Roma che ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del rapinatore.

ATTIVITA’ ANTIDROGA DEI CARABINIERI: 14 ARRESTI IN POCHE ORE. SEQUESTRATI COMPLESSIVAMENTE QUASI 1 KG DI STUPEFACENTI E OLTRE 3 MILA EURO IN CONTANTI

Nel corso dei quotidiani servizi antidroga disposti dal Comando Provinciale di Roma, in poche ore, i Carabinieri hanno arrestato 14 persone per detenzione ai fini di spaccio e spaccio di sostanze stupefacenti.

I controlli hanno riguardato un po’ tutte le zone della Città e gli arresti sono stati compiuti per lo più in zona Trastevere, Testaccio, Esquilino, San Basilio, Talenti, Eur, Ostiense, Ponte Milvio, Trionfale.

Sono finiti in manette 4 romani e 10 stranieri (due cittadini del Gambia, uno del Senegal, due del Marocco, uno della Turchia, uno di Capo Verde, due della Colombia ed uno inglese) sorpresi complessivamente in possesso di quasi 1 Kg di sostanze stupefacenti tra dosi di hashish, marijuana, cocaina ed eroina, oltre a 3 mila euro in denaro contante, probabile provento della loro attività illecita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti i pusher arrestati dai Carabinieri sono stati poi accompagnati in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento