menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
rapina farmacia

rapina farmacia

Roma, rapinavano le farmacie armati di pistola e di un teaser, arrestati

L’incubo dei farmacisti romani rapinati dalla “banda del Teaser” è finito. Lo scorso 10 marzo sono stati arrestati dalla Polizia di Stato due cittadini italiani in via Sartori, zona San Paolo, poco prima dell’ennesimo colpo.

L'incubo dei farmacisti romani rapinati dalla "banda del Teaser" è finito.

Lo scorso 10 marzo sono stati arrestati dalla Polizia di Stato due cittadini italiani in via Sartori, zona San Paolo, poco prima dell'ennesimo colpo.

È stata una pattuglia in servizio antirapina del commissariato di zona, diretto dal dott. Filiberto Mastrapasqua, a notare martedì pomeriggio due uomini davanti all'ingresso di una farmacia, mentre erano intenti ad entrare armati rispettivamente di una pistola e di un teaser.

Essendo evidente che i due stessero per commettere una rapina, i poliziotti li hanno immediatamente bloccati e disarmati. I due, 45enni romani, avevano con sé la replica di una Glock completa di caricatore, una pistola teaser e un cartoncino plastificato, che avrebbero usato per coprire la targa dello scooter con cui intendevano scappare subito dopo il colpo. Le indagini per identificare i due erano partite già da tempo, numerose infatti sono state negli ultimi mesi le segnalazioni di rapine a farmacie e laboratori analisi portate a segno con identico modus operandi e da due persone corrispondenti alle descrizioni dei due fermati, ma soprattutto armati di una pistola e di apparecchio teaser; anche nella stessa farmacia dove sono stati fermati i due avevano già commesso una rapina lo scorso mese. Alla luce di ciò sono state perquisite le rispettive abitazioni dei malviventi, e qui gli investigatori hanno trovato alcuni degli indumenti usati nelle precedenti rapine, riconoscibili nei filmati delle videocamere a circuito chiuso visionati durante le indagini precedenti. I due sono stati arrestati con l'accusa di tentata rapina aggravata in concorso e accompagnati nel carcere di Regina Coeli in attesa di giudizio.

Sono ancora in corso accertamenti ulteriori per verificare il coinvolgimento dei due arrestati nella commissione di altre rapine commesse nel medesimo modo e che, in alcuni casi, hanno provocato lesioni alle persone presenti nei luoghi teatro delle rapine stesse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento