rotate-mobile
Cronaca

Roma, ricordata la guardia di PS Claudio Graziosi vittima del terrorismo

Il 22 marzo 1977,  la guardia di P.S. Claudio GRAZIOSI, libero dal servizio, mentre si trovava a bordo di un autobus, riconobbe Maria Pia Vianale, militante dei  Nuclei Armati Proletari, evasa nel gennaio dal Carcere di Pozzuoli.

Il 22 marzo 1977, la guardia di P.S. Claudio GRAZIOSI, libero dal servizio, mentre si trovava a bordo di un autobus, riconobbe Maria Pia Vianale, militante dei Nuclei Armati Proletari, evasa nel gennaio dal Carcere di Pozzuoli.

Nel tentativo di arrestarla, venne colpito a morte da numerosi colpi d?arma esplosi da un altro militante dei NAP che si trovava a bordo dello stesso mezzo.

Questa mattina alle ore 10, durante la cerimonia per la commemorazione del 38° anniversario della sua morte, il Questore di Roma, dott. Nicolò D?Angeloha deposto a nome del Capo della Polizia una corona di alloro sulla lapide collocata all?interno del Commissariato di P.S. ?S. Paolo?, ove il poliziotto prestava servizio all?epoca dell?attentato terroristico.

Alla presenza delle Autorità civili, militari, e alla presenza dei familiari e dei colleghi della vittima, è stato ricordata ancora una volta l?importanza di mantenere vivo il ricordo del sacrificio degli appartenenti alle forze dell?ordine per tutelare le istituzioni democratiche e contrastare le strategie della lotta armata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, ricordata la guardia di PS Claudio Graziosi vittima del terrorismo

FrosinoneToday è in caricamento