Roma, rintracciato in un bed & breakfast cittadino russo vicino ad ambienti jihadisti

Nella giornata di ieri gli agenti della Polizia di Stato della Digos hanno proceduto all’accompagnamento, presso i propri uffici, di K.M., di 32 anni e di U.L. di 31 anni, una coppia di cittadini russi, rintracciati dopo che  avevano preso...

Nella giornata di ieri gli agenti della Polizia di Stato della Digos hanno proceduto all’accompagnamento, presso i propri uffici, di K.M., di 32 anni e di U.L. di 31 anni, una coppia di cittadini russi, rintracciati dopo che avevano preso alloggio presso un bed & breakfast della capitale.

K.M., giunto a Roma il giorno precedente proveniente da Colonia, era infatti oggetto di una “riservata vigilanza” inserita dalla Germania nonché di attività investigativa espletata della Digos della Questura di Udine che aveva monitorato il russo poiché sospettato di essere contiguo ad ambienti jihadisti.

Proprio a seguito delle predette attività, il 13 aprile scorso, allo straniero era stato revocato lo status di protezione sussidiaria precedentemente concessagli.

La perquisizione domiciliare presso la stanza dove ha alloggiato la coppia, ha dato comunque esito negativo circa la presenza di armi o documentazione di stampo integralista.

Gli stranieri sono stati comunque accompagnati presso l' ufficio immigrazione dove si è accertata la posizione irregolare del K.M. sul territorio nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l'uomo, dunque è stata avviata la procedura d'espulsione ed è stato accompagnato al C.I.E. di Torino in attesa di tornare al paese d’origine, mentre per quanto riguarda la donna, in regola con la normativa sul soggiorno, sono in corso ulteriori accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento