Roma, rubava le auto in sosta con il carroattrezzi. Arrestato tunisino

Un carro attrezzi che circolava, apparentemente senza meta e cambiando più volte direzione di marcia. Poi, alla vista di un’autovettura parcheggiata in divieto di sosta, ecco che l’operatore si posiziona di fronte

Carroattrezzi

Un carro attrezzi che circolava, apparentemente senza meta e cambiando più volte direzione di marcia. Poi, alla vista di un’autovettura parcheggiata in divieto di sosta, ecco che l’operatore si posiziona di fronte

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

al veicolo e, sperando di non dare nell’occhio, inizia a sollevare l’auto per posizionarla sul pianale, allontanandosi, subito dopo, con una certa premura. E’ la scena notata dai Carabinieri Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri Roma Cassia nel pomeriggio di ieri, in una strada nei pressi del Grande Raccordo Anulare. I militari, insospettiti dal comportamento dell’operatore e dal fatto che la rimozione era avvenuta senza la richiesta o la presenza degli agenti della Polizia Roma Capitale né del proprietario dell’auto, hanno deciso di controllare il carro attrezzi e il suo conducente. Fermato sulla carreggiata interna tra le uscite Trionfale e Cassia, l’uomo, un cittadino tunisino di 59 anni, con precedenti, alla vista dei Carabinieri, ha palesato un forte nervosismo. Dai successivi accertamenti è emerso che il 59enne aveva rubato l’autovettura, successivamente restituita al legittimo proprietario. Nei confronti del ladro sono scattate le manette ai polsi con l’accusa di furto aggravato. Trattenuto in caserma, sarà giudicato con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, muore in ospedale Massimo Santoro della storica gelateria “Bandiera Blu” di Colleferro

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento