Cronaca

Roma, scoperta casa dello spaccio gestita da mamma e figlio appena 18enne

Ieri sera, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato una donna di 40 anni e il figlio di 18, entrambi romani, già con precedenti specifici, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze

Ieri sera, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato una donna di 40 anni e il figlio di 18, entrambi romani, già con precedenti specifici, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze

stupefacenti in concorso. Nel corso di un normale posto di controllo, in via Lucio Calpurnio Bibulo, nel quartiere di Centocelle, i Carabinieri hanno intimato l'alt all'auto su cui viaggiava il 18enne e nel corso del controllo, l'atteggiamento nervoso del ragazzo, li ha insospettiti al punto da fargli svuotare le tasche in cui aveva 3 involucri di hashish, marijuana e cocaina nonché la somma contante di quasi 300 euro, in banconote di piccolo taglio. Visti i precedenti e presumendo un'attività di spaccio, con l'ausilio di un cane antidroga del Nucleo Cinofili CC, i Carabinieri hanno deciso di perquisire la sua abitazione dove hanno rinvenuto ulteriori dosi di cocaina che la madre, convivente dell'arrestato, ha inutilmente tentato di distruggere alla vista dei militari, nonché 12 mila euro in contanti sigillati in una busta, verosimilmente provento dell'attività illecita, materiale per il confezionamento delle dosi, un bilancino di precisione ed un kg di sostanza da taglio, varia documentazione comprovante l'attività di spaccio gestita dalla coppia. Lo stupefacente e tutto il materiale rinvenuto sono stati sequestrati mentre, madre e figlio, sono stati condotti rispettivamente presso il carcere di Rebibbia femminile e presso il carcere di Regina Coeli, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, scoperta casa dello spaccio gestita da mamma e figlio appena 18enne

FrosinoneToday è in caricamento