Roma, scoperto all'Esquilino B&B irregolare con maggior numero di posti

Proseguono, senza sosta, i controlli dei Finanzieri del Comando Provinciale di Roma volti all’individuazione di strutture ricettive,

Finanza auto-2

Proseguono, senza sosta, i controlli dei Finanzieri del Comando Provinciale di Roma volti all’individuazione di strutture ricettive,

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

specie extra-alberghiere, non in regola con la normativa fiscale ed amministrativa. In questi giorni, le Fiamme Gialle del I Gruppo hanno individuato, nel quartiere Esquilino, un bed and breakfast irregolare, gestito da una donna cinese, al cui interno sono state riscontrate numerose violazioni amministrative, che spaziano dalla predisposizione di un numero di posti letto superiore alla capienza massima prevista all’inosservanza di vari obblighi amministrativi, tra cui le omesse comunicazioni alla Questura ed alla Regione Lazio rispettivamente delle generalità degli ospiti e degli arrivi/presenze. All’interno dell’appartamento è stata anche sorpresa una donna di nazionalità cinese, non in regola con la normativa sull’ingresso ed il soggiorno nel territorio nazionale e, quindi, destinataria di un provvedimento di espulsione emesso dalla Prefettura di Roma. Sono ora in corso accertamenti di natura fiscale al fine di ricostruire il giro d’affari dell’attività ricettiva. La titolare, oltre che verbalizzata in via amministrativa, è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per la mancata comunicazione degli ospiti alla Questura, in base al Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza. L’attività, finalizzata alla tutela dei consumatore e degli operatori economici rispettosi delle regole, rientra tra i dispositivi di contrasto delle forme di abusivismo, specie ricettivo, turistico e dei trasporti, che dall’inizio dell’anno ha visto la verbalizzazione di 232 strutture ricettive, per violazioni fiscali ed amministrative, nonché l’individuazione di 35 guide turistiche e 179 tassisti abusivi, questi ultimi scoperti per lo più nella zona della Stazione Termini e nei pressi degli scali aeroportuali di Fiumicino e Ciampino. Ammontano, invece, a 3.350 le mancate emissioni di scontrini e ricevute fiscali rilevate in tutta la città di Roma, compresa Lido di Ostia ed i quartieri limitrofi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento