Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Roma, si fingeva poliziotto e rapinava le prostitute. Arrestato 39enne residente a Bravetta

L’operazione portata a termine dagli agenti della Polizia di Stato ha avuto il suo avvio  nel mese di settembre, quando una pattuglia del Commissariato “Monteverde”, nel pattugliare la zona di Bravetta,  ha notato un giovane a bordo di uno...

L’operazione portata a termine dagli agenti della Polizia di Stato ha avuto il suo avvio nel mese di settembre, quando una pattuglia del Commissariato “Monteverde”, nel pattugliare la zona di Bravetta, ha notato un giovane a bordo di uno scooter fermarsi più volte nei pressi di alcuni esercizi commerciali, quali banche e farmacie. Gli agenti si sono insospettiti e, dopo aver effettuato un breve servizio di pedinamento, hanno deciso di effettuare un controllo. Lo scooter a bordo del quale si trovava il 39enne romano è risultato rubato e pertanto l’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per ricettazione. Le indagini non si sono con ciò fermate. Grazie all’intuito di un investigatore, il volto di quella persona fermata è stato messo in relazione ad un’altra vicenda già oggetto di indagine. Gli agenti del Commissariato erano infatti sulle tracce di tre persone che il mese precedente avevano tentato di rapinare una prostituta in un’abitazione di via Rosa Govoni qualificandosi per appartenenti alle forze dell’ordine. La donna era comunque riuscita a scattare una foto con il proprio cellulare ad uno dei rapinatori e l’immagine era stata acquisita dagli agenti della Polizia di Stato per le indagini. Da un primo confronto del volto impresso sulla foto e la fisionomia della persona fermata, gli agenti hanno ritenuto potesse trattarsi della stessa persona. Tale considerazione ha trovato i primi riscontri a seguito dei controlli esperiti mediante la consultazione della banca dati interforze, dai quali è emerso che l’uomo aveva a suo carico numerosi precedenti di Polizia, tra i quali proprio una rapina in danno di prostitute. Inoltre il 39enne era stato denunciato insieme a due complici, entrambi romani, di 34 e 33 anni, entrambi con precedenti di Polizia, per rispondere di una rapina all’interno di un appartamento in danno di un cittadino straniero. Anche in questa rapina i tre si erano qualificati come appartenenti alle forze dell’ordine, esibendo falsi tesserini. Nel prosieguo delle indagini è stata presa in considerazione anche un’altra rapina, sfociata tra l’altro con una violenza sessuale, avvenuta a fine giugno in danno di due prostitute in via Portuense. In questa circostanza una delle vittime aveva dichiarato di aver ricevuto poco prima dei fatti una telefonata, indicando il numero parziale dell’utenza. Risaliti all’intestatario e mettendo insieme tutti gli elementi raccolti i tre sono stati identificati. Stante quanto sopra è stata richiesta all’autorità giudiziaria l’emissione di una misura cautelare a loro carico, che è stata eseguita dagli agenti del Commissariato Monteverde.
Si parla di

Video popolari

Roma, si fingeva poliziotto e rapinava le prostitute. Arrestato 39enne residente a Bravetta

FrosinoneToday è in caricamento