menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, sulla Casilina sorprende ladri nel suo box auto, li fotografa e invia la foto ai carabinieri

I Carabinieri della Stazione Roma Appia hanno arrestato due cittadini romani, di 56 e 58 anni, entrambi con precedenti, con l’accusa di furto aggravato in concorso.

I Carabinieri della Stazione Roma Appia hanno arrestato due cittadini romani, di 56 e 58 anni, entrambi con precedenti, con l'accusa di furto aggravato in concorso.

I due uomini, ieri pomeriggio, in via Santa Severina, si sono introdotti all'interno di un box rubando uno starter per auto, una bici ed un giradischi, fuggendo poi a bordo della loro auto.

Sfortunatamente per loro, la proprietaria del box una 23enne romana, allarmata dai rumori li ha sorpresi proprio mentre si stavano allontanando e con il suo smartphone ha fotografato la targa dell'auto con la quale si allontanavano.

Successivamente ha allertato i Carabinieri della Stazione Appia, inviando loro la foto con la targa dell'auto, tramite un programma di messaggeria.

Grazie alla foto i militari sono riusciti ad intercettare e bloccare i ladri mentre stavano facendo rientro presso le loro abitazioni.

Recuperata la refurtiva che i due avevano già provveduto ad occultare.

Gli arrestati sono stati poi condotti a piazzale Clodio, per il rito direttissimo, e il giudice li ha condannati a 4 mesi di reclusione ed al pagamento di una multa.

ROMA - CARABINIERI ARRESTANO RAGAZZO CHE PALPEGGIA UNA TURISTA STRANIERA MENTRE IL COMPLICE RUBA IL PORTAFOGLIO ALL'AMICA.

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia e quelli del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno arrestato un cittadino somalo, di 19 anni, senza fissa dimora e disoccupato, già noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di violenza sessuale, concorso in furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

I militari, a seguito di una segnalazione giunta al 112, sono intervenuti in via Giolitti dove hanno soccorso una turista portoghese, di 22 anni, che poco prima era stata aggredita e palpeggiata da uno straniero mentre l'amica della vittima, una connazionale di 23 anni, corsa in suo aiuto, nelle fasi concitate è stata borseggiata da un complice dell'arrestato.

Le turiste hanno fornito ai militari una sommaria descrizione dei due aggressori e poco dopo, in piazza dei Cinquecento sono riusciti ad individuare e arrestare il 19enne, che nel tentativo di guadagnare la fuga, ha anche opposto resistenza. Il complice è invece ancora ricercato ed è riuscito a fuggire con il portafogli della 23enne.

Portato in caserma il giovane è stato trattenuto in attesa di essere condotto presso il Tribunale di Roma per il rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento