Roma, tanta emozione per la sfilata del 2 giugno con le Forze Armate

Giancarlo Flavi Aperta da 400 sindaci italiani compresi quelli di Colleferro, Valmontone, Gavignano, Gorga, Rocca di Cave, (almeno questi sono quelli che noi siamo riusciti a riconoscere dalla tribuna stampa) si è svolta a Roma, non senza...

 
Giancarlo Flavi

Aperta da 400 sindaci italiani compresi quelli di Colleferro, Valmontone, Gavignano, Gorga, Rocca di Cave, (almeno questi sono quelli che noi siamo riusciti a riconoscere dalla tribuna stampa) si è svolta a Roma, non senza polemiche con la presidente Boldrini che ha salutato solamente i volontari e la lega Nord che era per il no, la parata del 2 Giugno per festeggiare le Forze armate per il 71^ anniversario della Festa della Repubblica.

Roma Parata militare 1 arrivo del Presidente della Repubblica

E' stata una bella emozione anche per noi che non avevamo mai partecipato a questa bella iniziativa e che questa volta lo abbiamo fatto insieme ad Antonello Pacciani di Paliano. Sfilata piena di giovani provenienti da tutta la nazione, dal mare e dal cielo che hanno dimostrato il loro attaccamento all’Italia. E che dire, poi, della magica atmosfera che si è creata con il primo passaggio delle Frecce Tricolore che annunciavano la deposizione della Corona di alloro del Presidente della Repubblica al Milite Ignoto.

La sfilata, come detto ad inizio pezzo, è iniziata con il passaggio con i 400 sindaci a rappresentare l’istituzione locale seguiti dai rappresentanti delle forze dell'ordine divisi per Corpi militari che hanno salutato il Presidente della Repubblica Mattarella.

Tanti gli applausi ad accompagnare la sfilata fino al momento della chiusura con il doppio passaggio delle Frecce Tricolore sul cielo di Roma (guarda video in alto). Al nostro fianco una giovane mamma che ha perso il figlio in un'operazione di servizio che quando ha visto i colleghi del figlio passare, ha alzato il cappello del ragazzo ed ha salutato i ragazzi della folgore tra le lacrime. Alla fine abbiamo stretto la mano al Presidente Gentiloni ed al grande maestro Andrea Bocelli che ha cantato e chiuso la sfilata con l’inno d’Italia.



Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento