rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Roma, tenta di incassare assegni falsi di 130 Mila euro alla posta ma viene arrestato

I Carabinieri della Stazione Roma Eur hanno arrestato un uomo, di 52 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione illegale di arma da sparo ed emissione di assegni clonati.

I Carabinieri della Stazione Roma Eur hanno arrestato un uomo, di 52 anni, già conosciuto alle forze dell'ordine, con l'accusa di detenzione illegale di arma da sparo ed emissione di assegni clonati.

I Carabinieri sono intervenuti presso l'Ufficio Postale di viale Beethoven e hanno fermato l'uomo mentre cercava di incassare la seconda "tranche" di 2 assegni del valore di 130.000 euro, da lui depositati due giorni prima, risultati clonati.

L'uomo che già il giorno precedente era riuscito a prelevare la somma di 110.000 euro, inerente ai due assegni, è stato incastrato da un allarme del sistema di sicurezza delle Poste, che ha allertato il cassiere degli assegni clonati. Durante la perquisizione domiciliare, a casa del furfante, ben nascosta all'interno di un cuscino del divano posto nella cantina, i Carabinieri hanno rinvenuto una pistola con matricola cancellata e con un caricatore pieno ed inserito.

La pistola è stata sequestrata e l'arrestato è stato accompagnato presso il carcere di Regina Coeli, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, tenta di incassare assegni falsi di 130 Mila euro alla posta ma viene arrestato

FrosinoneToday è in caricamento