Cronaca

Roma, trovato senza vita l'87enne olevanese Francesco Bonuglia, in un fosso a Giardinetti

È stato trovato senza vita il corpo dell’ottantasettenne, scomparso da casa il 15 settembre scorso, in fondo a una scarpata profonda 10 metri in via Emilio Gallori in una zona periferica di Roma Sud nel quartiere  Giardinetti.

È stato trovato senza vita il corpo dell'ottantasettenne, scomparso da casa il 15 settembre scorso, in fondo a una scarpata profonda 10 metri in via Emilio Gallori in una zona periferica di Roma Sud nel quartiere Giardinetti.

A riconoscere il corpo sono state le figlie all'obitorio del Policlinico di Tor Vergata, ma adesso sulla morte di Francesco Bonuglia, 87 anni, originario di Olevano Romano, ma residente al Quadraro, indagano gli investigatori del commissariato Casilino Nuovo. E' stato un cane portato al guinzaglio dal padrone a fiutare fra i rovi e far trovare i resti umani che giacevano in un canale di scolo in mezzo ai cespugli. Del suo caso ne ha parlato anche la trasmissione televisiva "Chi l'ha visto". Erano stati i famigliari a fare la denuncia di scomparsa il 15 settembre dopo che non avevano avuto più notizie di lui. «Era uscito - hanno detto le figlie alla polizia - come faceva tutti i giorni per fare una passeggiata nel Parco degli Acquedotti e non è più tornato». Francesco Bonuglia, secondo i famigliari, non era affetto da patologie gravi, era lucido ed era un buon camminatore. Gli investigatori vogliono capire se si è trattato di un incidente oppure cosa possa essere accaduto al pensionato trovato morto molto lontano dalla zona della sua abituale passeggiata. Al momento del ritrovamento l'uomo era vestito, ma non indossava le scarpe. Particolare sul quale sono in corso accertamenti. Sarà ora l'autopsia, che si terrà nei prossimi giorni nel policlinico Tor Vergata, a stabilire le cause del decesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, trovato senza vita l'87enne olevanese Francesco Bonuglia, in un fosso a Giardinetti

FrosinoneToday è in caricamento