menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, via Palmiro Togliatti arrestate 2 persone scoperte mentre smontavano 3 auto rubate

Nel corso di specifici controlli ad alcune imprese di autodemolizione, i Carabinieri della Stazione Roma Quadraro hanno arrestato un cittadino tunisino di 27 anni e ed uno romano 31 anni, già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di...

Nel corso di specifici controlli ad alcune imprese di autodemolizione, i Carabinieri della Stazione Roma Quadraro hanno arrestato un cittadino tunisino di 27 anni e ed uno romano 31 anni, già noti alle forze dell'ordine, con l'accusa di riciclaggio in concorso.

I due sono stati sorpresi in un autodemolizione di viale Palmiro Togliatti, dove i Carabinieri hanno fatto irruzione, mentre stavano smontando 3 auto, due Volkswagen Golf ed una Audi A3. Dagli immediati accertamenti effettuati sul telaio delle auto è emerso che erano state rubate alcuni giorni fa tra Porta Pia, San Paolo e Prenestino. Le parti dell'auto, una volta smontate, sarebbero state destinate al mercato nero dei pezzi di ricambio. Entrambi saranno giudicati con il rito direttissimo.

Nel corso di una mirata attività di controllo delle imprese di autodemolizione in zona Palmiro Togliatti, volta a contrastare il riciclaggio di auto rubate, dall'inizio dell'anno, i Carabinieri della Stazione Roma Quadraro hanno arrestato, in totale, 13 persone sorprese a smontare veicoli risultati trafugati.

CONTROLLI ANTIBORSEGGIO DEI CARABINIERI NEL CENTRO STORICO. IN POCHE ORE 10 PERSONE ARRESTATE E UNA DENUNCIATA.

Nel corso dei predisposti servizi quotidiani antiborseggio, effettuati nella giornata di ieri, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno arrestato 10 persone, tutte con l'accusa di tentato furto e furto aggravato.

Nella tarda mattinata di ieri, all'altezza della fermata metro di piazza Bologna, i Carabinieri della Stazione Roma via Vittorio Veneto hanno arrestato due cittadini romeni, di 48 e 57 anni, senza fissa dimora, nullafacenti e già conosciuta alle forze dell'ordine, bloccata dopo aver rubato il portafogli ad un turista italiano.

Nelle stesse ore in piazza dei Cinquecento, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno arrestato due bosniache minorenni, di 15 e 16 anni, provenienti dal campo nomadi di Ardea, che all'interno della metro A, nei pressi della fermata Termini, hanno rubato il portafogli ad una turista romena.

Qualche ora più tardi, nei pressi della metro Barberini, i Carabinieri della Stazione Roma Nomentana hanno arrestato una cittadina bosniaca, 30enne, che assieme a una 13enne, non imputabile, sempre bosniaca, stavano tentando di rubare il contenuto della borsa, che una 40enne georgiana portava a tracolla. Dopo l'arresto la maggiorenne affetta da TBC è stata condotta presso il Policlinico Umberto I°, dove si trova piantonata dai militari mentre, la minorenne è stata affidata ad un centro di primissima accoglienza di Roma. I militari per precauzione sono stati sottoposti a profilassi.

In serata altri due cittadini romeni, di 24 e 33 anni, disoccupati, senza fissa dimora e con diversi precedenti, in atto sottoposti all'obbligo di presentazione alla P.G., sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma via Vittorio Veneto per aver borseggiato il cellulare ad una cittadina italiana, all'interno di un convoglio della metropolitana all'altezza della fermata Termini.

Infine, i Carabinieri della Stazione Roma Quirinale hanno arrestato 3 cittadini romeni, di 24, 25 e 33 anni, tutti senza fissa dimora, disoccupati e con precedenti, sorpresi all'interno della fermata Manzoni della metro, linea A, mentre tentavano di asportare il portafogli ad un turista cinese. In tutti i casi la refurtiva è stata recuperata e riconsegnata alle vittime.

Tutti gli arrestati maggiorenni sono stati accompagnati in caserma e trattenuti, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

EUR - IN POCHE ORE CARABINIERI ARRESTANO 3 PERSONE PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI HASHISH,COCAINA, MARIJUANA E MDMA.

In poche ore, in 3 episodi distinti, i Carabinieri della Compagnia Roma Eur hanno arrestato 3 uomini dai 22 ai 32 anni, di cui due con precedenti, per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In particolare, in via di Vigna Murata un 24enne, romano, con il suo fare sospetto ha attirato l'attenzione dei militari che lo hanno fermato e controllato, trovandolo in possesso di vari g. di cocaina, hashish, marijuana e mdma, suddivisi in dosi e materiale per il confezionamento della droga.

Poco dopo distante, un 32enne, è stato fermato e in seguito alle perquisizione personale i Carabinieri hanno trovato in suo possesso 750 g. di hashish suddivisi in dosi e il materiale per il confezionamento della droga.

Infine, in via del Commercio un 22enne, originario dell'Aquila, è stato fermato subito dopo aver ceduto una dose di cocaina ad un acquirente. Durante la perquisizione i Carabinieri hanno rinvenuto nelle sue tasche ulteriori grammi di cocaina già suddivisa in dosi.

La droga e il materiale per il confezionamento sono stati sequestrati mentre gli arrestati sono stati accompagnati in caserma in attesa del rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento