menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
violenza bambini

violenza bambini

Roma, violenze sessuali e maltrattamenti sui minori, casa famiglia sotto sequestro. Cinque gli indagati

La casa famiglia dovrebbe essere un luogo dove gli ospiti, già colpiti da disagi di diverso tipo, possano trovare accoglienza e il sostegno necessario a superare i traumi subiti. Non è quello che accadeva in una casa famiglia di Santa Marinella...

La casa famiglia dovrebbe essere un luogo dove gli ospiti, già colpiti da disagi di diverso tipo, possano trovare accoglienza e il sostegno necessario a superare i traumi subiti. Non è quello che accadeva in una casa famiglia di Santa Marinella, che nelle prime ore di questa mattina è stata chiusa e posta sotto sequestro per reati a danno di alcuni minori, di cui si sarebbero macchiati il responsabile della struttura e i suoi collaboratori.

La Squadra Mobile della Questura di Roma ha eseguito cinque misure cautelari di cui una agli arresti domiciliari e quattro divieti di dimora nei confronti di altrettanti indagati ritenuti responsabili a vario titolo dei reati di maltrattamenti aggravati, violenza sessuale aggravata e lesioni aggravate.

I reati sono stati commessi all'interno della casa famiglia "il monello mare" di Santa Marinella (rm) a danno di alcuni minori ospiti della struttura, che e' stata conseguentemente chiusa e posta sotto sequestro. Destinatari della misure sono il responsabile della casa famiglia e i suoi collaboratori.

Il direttore della struttura, F.T. di 55 anni, è indagato per maltrattamenti aggravati, lesioni aggravate e violenza sessuale aggravata e si trova attualmente agli arresti domiciliari.

Le sue 4 collaboratrici, indagate per maltrattamenti aggravati, sono state sottoposte alla misura cautelare del divieto di dimora presso la suddetta struttura. Le indagini sono state avviate a seguito di una segnalazione di un'assistente sociale e di una tutrice minorile, allertate da quanto raccontato loro da una minore ospite della casa famiglia.

Le vessazioni avvenute presso il centro di Santa Marinella, un'associazione onlus deputata all'accoglienza di minori provenienti da situazioni personali o familiari particolarmente difficili o disagiate, sono sfociate in maltrattamenti di ogni tipo: dalle ingiurie, alle aggressioni fisiche e verbali degli operatori, percosse, minacce, somministrazioni di cibo scaduto e psicofarmaci - del tipo sedativi e tranquillanti - senza alcuna prescrizione medica.

Oltre a palpeggiamenti ad opera del titolare della struttura, responsabile anche di aver procurato delle lesioni ad una delle minori ospiti del centro.

Le misure sono state emesse dal GIP di Civitavecchia su richiesta della stessa Procura.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento