Roma, Virginia Raggi va all'attacco: "Ora il Vaticano paghi l'Imu"

Dal "no" alle Olimpiadi 2024 al pugno duro con i comunali, Virginia Raggi prepara la lotta agli sprechi. E minaccia il Vaticano di fargli pagare l'Imu. Dice di essere di sinistra. Anzi, assicura di essere sempre stata antifascista. E promette un...

Virginia-raggi-500x256

Dal "no" alle Olimpiadi 2024 al pugno duro con i comunali, Virginia Raggi prepara la lotta agli sprechi. E minaccia il Vaticano di fargli pagare l'Imu. Dice di essere di sinistra. Anzi, assicura di essere sempre stata antifascista. E promette un cambio di passo per Roma.

Virginia Raggi e la sua squadra sono pronti e snocciola il programma che ha come obiettivo il recupero di oltre un miliardo di euro da sprechi e tagli.

"Solo dalla riorganizzazione e dal censimento degli immobili comunali si recuperano 200 milioni - spiega - e se si fa pagare l'Imu alle strutture del Vaticano usate per esercizi commerciali, come anche il Papa ha detto essere giusto, ne arriverebbero altri 400". Una proposta che sicuramente creerà qualche mal di pancia Oltre Tevere.

La Raggi dice di essere pronta a portare avanti una vera e propria crociata contro gli sprechi. Una crociata che passa anche dal ritiro della candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La mia contrarietà ai Giochi è contingente - spiega Virginia Raggi - Roma sta morendo: immondizia, trasporti, scuola, servizi sociali, verde pubblico. Ci sono persone in attesa di casa popolare dal 2000 e parliamo di alloggi per gli atleti? Facciamo ripartire Roma e poi, tra qualche anno, riparleremo di Olimpiadi". Non solo. Anche in Campidoglio, conta di far cambiare aria. Perché tra Roma Capitale e partecipate il Comune ha circa 50mila dipendenti. "Con tutte queste persone - si lamenta - noi dovremmo essere in grado di mangiare sul marciapiede". E annuncia: "Noi non promettiamo assunzioni, riorganizziamo. E chi sbaglia sarà punito, dal richiamo alla sospensione fino al licenziamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento