Sabato, 16 Ottobre 2021
Roma

Pontecorvo, Buschini e Bianchi a muso duro contro M5S per l'incursione all'ospedale

Buschini: “Assurda incursione del M5S alla Casa della Salute di  Pontecorvo

Buschini: "Assurda incursione del M5S alla Casa della Salute di Pontecorvo

"Incursione assurda da parte del Movimento Cinque Stelle presso la Casa della Salute di Pontecorvo, durante la quale la dottoressa Marsinano è rimasta addirittura colpita da un malore visti i modi incivili della protesta". Queste le prime dichiarazioni del consigliere regionale Mauro Buschini, in merito ai gravi fatti accaduti questa mattina presso la struttura ospedaliera del cassinate. "Nel momento in cui, peraltro, la dottoressa Mastrobuono è intervenuta per fornire le giuste delucidazioni sul tema - sottolinea Buschini -, gli attivisti hanno abbandonato immediatamente la struttura ospedaliera. Oltre alla deprecabile iniziativa, addolora ulteriormente sapere che, alla testa di questo movimento, ci fosse il consigliere regionale Barillari, figura che dovrebbe essere un garante delle istituzioni e che invece si propone alla guida di gruppi che mettono in atto azioni antidemocratiche e contrarie al comune dialogo civile". "Un modo di fare opposizione nel quale non c'è nulla di costruttivo e che non porta benefici alla cittadinanza. L'opposizione, dovrebbe riconoscere le azioni positive, come appunto l'apertura della prima Casa della Salute da parte della Regione Lazio e collaborare per il miglioramento di una struttura che è in fase iniziale e necessita sicuramente di un piano orientato al miglioramento e all'apertura di nuovi servizi". ZINGARETTI, M5S NON CI INTIMIDISCE, SOLIDARIETA' A LAVORATORI "Voglio esprimere la mia solidarietà e vicinanza, e quella della Giunta regionale, a tutti i lavoratori della Casa della salute di Pontecorvo e in particolare all'operatrice che questa mattina, in occasione dell'arrivo all'interno della struttura di alcuni consiglieri del Movimento 5 Stelle, è stata vittima di un episodio grave e inaccettabile che l'ha costretta a ricorre alle visite mediche del Pronto Soccorso ".Lo dichiara in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. "Sono convinto che quanto avvenuto questa mattina in provincia di Frosinone sia lontano dalla concezione che chi fa politica e riveste un incarico istituzionale dovrebbe avere. I lavoratori e tutti coloro che svolgono il proprio dovere quotidiano vanno tutelati e rispettati, quando offrono un servizio pubblico come quello che si assicura all'interno di un ospedale. Il dialogo, l'educazione e il confronto costruttivo restano gli strumenti migliori per svolgere al meglio il compito di chi è stato eletto, sempre e solo nell'interesse esclusivo dei cittadini. Non è in questo modo che si deve fare campagna elettorale, soprattutto volendo a tutti i costi denigrare e mettere in cattiva luce le nuove esperienze delle Case della salute: prima nel Lazio si chiudevano gli ospedali, ora si è tornato ad investire in strutture, soprattutto nelle province. I 5 Stelle se ne facciano una ragione. E, soprattutto, li avverto che non ci intimidiranno". SANITÀ, PETRANGOLINI: SCONCERTO PER BLITZ DEI M5S, I PAZIENTI HANNO BISOGNO DI SERENITÀ "Sono davvero sconcertata per quanto è accaduto oggi nella Casa della Salute di Pontecorvo a causa del blitz del M5S". A parlare è Teresa Petrangolini, consigliere regionale del Lazio e componente della Commissione Politiche sociale e Salute del Consiglio regionale. "I fatti di Pontecorvo - continua Petrangolini - rappresentano un caso evidente di strumentalizzazione a fini elettorali. Un modo di agire spregiudicato e maldestro se si pensa che ha per oggetto la salute dei cittadini. A ciò si aggiunga che blitz così condotti non sono affatto compatibili con il bisogno di serenità dei pazienti che frequentano quelle strutture. Né possono essere accettati gli atteggiamenti di ingiustificata arroganza nei confronti degli operatori" "I servizi sociosanitari - spiega Petrangolini - vanno certamente monitorati per garantire il massimo di qualità e di accoglienza verso i cittadini, ma per farlo non servono le intimidazioni e gli insulti, come è accaduto a Pontecorvo, ma il coinvolgimento attivo degli operatori e dei pazienti". "L'irruzione dei Cinquestelle - conclude - mi pare uno spettacolo fine a se stesso che non potrà certo mettere in ombra l'impegno della Regione per far ripartire il sistema sanitario regionale offrendo maggiori servizi ai cittadini nei territori" BIANCHI : USATA SALUTE CITTADINI PER FINI ELETTORALI

-L'episodio avvenuto stamattina nella Casa della Salute di Pontecorvo non trova alcuna giustificazione. Il M5S con questa azione ha dimostrato di voler speculare sulla sofferenza dei malati solo per meri fini propagandistici. Invadere, come hanno fatto, uno spazio dedicato ai malati, calpestare la loro privacy e la tranquillità, arrivare addirittura ad aggredire verbalmente il personale medico segna un punto di profonda bassezza della politica pentastellata. Vorrei ricordare che le elezioni passano, i cittadini e le loro istanze restano. Questo il M5S sembra dimenticarlo. Queste le dichiarazioni di Daniela Bianchi dopo il blitz del M5S alla Casa della Salute di Pontecorvo di questa mattina 15 maggio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontecorvo, Buschini e Bianchi a muso duro contro M5S per l'incursione all'ospedale

FrosinoneToday è in caricamento