Frosinone; accordo di programma: Abbruzzese (fi): guardare anche alle PMI Sono convinto che l’accordo di programma per l’area Frosinone-Anagni debba essere rilanciato sul piano delle iniziative  economiche, guardando in particolar modo al...

Frosinone; accordo di programma: Abbruzzese (fi): guardare anche alle PMI

Sono convinto che l’accordo di programma per l’area Frosinone-Anagni debba essere rilanciato sul piano delle iniziative economiche, guardando in particolar modo al mondo delle piccole e medie imprese. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, vice presidente della Commissione Sviluppo Economico, Lavoro e PMI.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“E’ importante ricordare, infatti, che lo spirito del provvedimento è proprio quello di consentire alle aziende in crisi in questa parte di territorio, di accedere ai finanziamenti necessari per interventi di riqualificazione e rilancio dell’occupazione. Serve nuova linfa per far ripartire i processi di sviluppo ormai sopiti da troppo tempo. Ed è alle piccole e medie imprese che ora dobbiamo pensare dopo i primi bandi dedicati alle grandi realtà imprenditoriali. La nostra provincia è al secondo posto nella speciale classifica dedicata all’aumento della cig nei mesi di settembre e ottobre 2014 con il suo + 1.024,9 %, preceduta da Vibo Valenzia (+1.028,9%), e seguita da Caltanissetta (+419,1%), Lodi (+411,4%) e Genova (+300,4%). Un dato che sentenzia le condizioni precarie del nostro territorio, in virtù della desertificazione industriale ormai in atto da qualche anno a questa parte. Pertanto, in considerazione del fatto le imprese ed in particolare quelle piccole e medie sono il motore della crescita del nostro comparto economico e, come tali, devono essere messe in condizione di produrre benessere e ricchezza. Favorire la qualificazione e lo sviluppo di questo comparto attraverso l’estensione dell’accordo di programma risulta di vitale importanza soprattutto quando le singole realtà territoriali stentano a sopravvivere. Lavorare, dunque, con il fine di accrescerne la competitività, incentivando la capacità di intessere reti di relazioni e di cooperazione all'interno dei distretti e delle filiere produttive”. Ha concluso Abbruzzese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

  • Cassino, il primario del Pronto Soccorso sbotta: "Datevi una regolata"

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento