Arriva la moneta da 5 euro. Debutto in Germania.

La Germania ha coniato la moneta da cinque euro, disponibile a partire da ieri nelle filiali della Deutsche Bundesbank e nelle altre banche tedesche. Da una parte c'è l’aquila, simbolo ufficiale del Paese, dall’altro un planisfero: la chiamano...

1667855_euro1

La Germania ha coniato la moneta da cinque euro, disponibile a partire da ieri nelle filiali della Deutsche Bundesbank e nelle altre banche tedesche. Da una parte c'è l’aquila, simbolo ufficiale del Paese, dall’altro un planisfero: la chiamano "Blue Planet Earth", 9 grammi di peso e 27,25 millimetri di diametro, con un anello centrale blu a prova di contraffazione.

Le nuove monete saranno valide per i pagamenti soltanto in Germania mentre nel resto d'Europa rappresenteranno solo pezzi da collezione.

La vendita - si legge sul sito della Bundesbank - è limitata a una sola moneta al giorno per persona. È molto probabile che i cittadini tedeschi decideranno di conservare queste monete in un cassetto, ma non è detto: la nuova moneta da 5 euro avrà corso legale, ovvero potrà essere spesa esattamente come le altre. O quasi. Perché in realtà c’è una limitazione non da poco: vale solo sul territorio tedesco.

Per cui attenzione: se vi dovesse capitare di andare in Germania e qualcuno dovesse darvi come resto una moneta da 5 euro, accettatela solo se avete intenzione di rispenderla prima di varcare il confine tedesco oppure tenerla come oggetto da collezione. In Italia e in tutto il resto dell’Unione europea quella moneta non potrà essere spesa. Ufficialmente le monete in euro continuano a fermarsi a 2 euro.

Molti analisti hanno visto questa ”innovazione” come primo tentativo dela Germania a sganciarsi dalla moneta unica, forse in vista del referendum inglese che decreterà la permanenza o meno della Gran Bretagna nell'Unione europea (Brexit). Senza contare che il Fondo Monetario Internazionale ha avvertito che senza un vero colpo di reni l'Ue rischia una "stagnazione secolare". Forse per non trovarsi impreparata ad un possibile default europeo, la Germania ha quindi iniziato a battere moneta che potrà essere spesa solo entro i confini nazionali. Dopo l'annuncio di febbraio, la Deutsche Bundesbank ha cominciato infatti da oggi a far circolare non una banconota ma una moneta da 5 euro che però sarà valida per effettuare e ricevere pagamenti solo dentro la Germania. Anche se quindi apparentemente a cambiare sarà solo la forma, il governo tedesco crea un precedente per la stabilità della moneta unica.

Finora infatti ogni tipo di taglio dell'euro (in quanto moneta ufficiale) poteva essere speso senza restrizioni nei 19 Paesi aderenti all'Unione economica e monetaria dell'Unione europea (Uem), meglio nota come eurozona. Per fare un esempio, i Paesi Bassi non immettono in circolazione le monete da 1 e 2 centesimi. Nonostante ciò, le monete di tale valore coniate in altri Paesi continuano naturalmente ad avere valore legale all'interno di tutta l'eurozona. La moneta da 5 euro coniata in Germania, che ha in una faccia l'Europa tutta e nell'altra l'aquila simbolo ufficiale del Paese, non sarà spendibile oltre i confini nazionali in quanto non riconosciuta nell'eurozona. La diffusione della moneta da 5 euro mieterà quindi gli effetti benefici della moneta unica a cui finora l'Ue si è aggrappata per evitare l'uscita di alcuni Paesi dall'euro. Oltre all'eliminazione dei rischi e dei costi di cambio, la moneta unica crea infatti una riduzione nelle fluttuazioni dei prezzi, ovvero un maggior contenimento dell'inflazione. Quell'inflazione che Mario Draghi vorrebbe portare al 2% ma che rimane invece ben al di sotto delle aspettative visto che a marzo l'agenzia di rating Standard & Poor's ha previsto2 che nell'eurozona si toccherà appena uno 0,4% (contro le stime iniziali dell'1,1%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento