Asd Borussia calcio (Giovanissimi prov.), Polletta: «Contento dei ragazzi, ora testa a Jesolo»

E' tornato a guidare una squadra di calcio non appena ce ne è stata l'opportunità. Maurizio Polletta aveva deciso di prendersi una pausa per motivi di salute, poi a dicembre il Borussia affida ad Antonio Di Canio il ruolo di direttore tecnico...

Polletta Maurizio

E' tornato a guidare una squadra di calcio non appena ce ne è stata l'opportunità. Maurizio Polletta aveva deciso di prendersi una pausa per motivi di salute, poi a dicembre il Borussia affida ad Antonio Di Canio il ruolo di direttore tecnico, "liberando" così il ruolo di allenatore dei Giovanissimi provinciali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Nel momento in cui il club capitolino mi ha offerto la possibilità di rientrare, non ci ho pensato molto» confida Polletta, tra l'altro papà di Daniele, tecnico degli Allievi provinciali del Borussia. «Sono molto contento di come si sono comportati i ragazzi da dicembre, quando ho cominciato a lavorare con loro, fino a questo momento. Credo che siano migliorati molto e hanno assorbito bene i miei concetti di calcio». Il campionato si è chiuso con una piccola amarezza per il Borussia che ha ceduto per 3-1 sul difficile campo della Vigor Perconti. «Ma non è stata una sconfitta meritata e tra l'altro abbiamo affrontato la sfida senza i due portieri di ruolo e dunque con un ragazzo che si è offerto di giocare tra i pali. Nei primi dieci minuti abbiamo incassato due reti, ma la squadra non ha mollato e ha riaperto la partita con la rete di Dilettuso. Anche sul campo della Vigor Perconti ce la siamo giocata e d'altronde sotto la mia gestione avevamo rimediato solamente un'altra sconfitta, anche quella immeritata, con il Casilina e da dicembre abbiamo subito appena cinque reti, comprese quelle dell'ultimo turno di campionato». Ora per i ragazzi di Maurizio Polletta c'è da preparare un importante appuntamento. «A Pasqua parteciperemo al torneo di Jesolo organizzato dal Carpi anche se ci saranno delle modifiche e delle integrazioni al nostro gruppo: ci teniamo a fare bene». Poi ci saranno altri impegni prima di chiudere la stagione e tirare le somme in vista del futuro. «A fine stagione ci siederemo ad un tavolo con la società e decideremo cosa fare in vista del prossimo anno. Qui mi trovo bene e mi piacerebbe continuare, vedremo cosa succederà» conclude Polletta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento