menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Atltetica, grande successo per la 41^ Roma - Ostia con oltre 13mila partecipanti

In 13500 al via 10960 al traguardo. Per l’italiano Ahamed El Mazoury nono posto e personal best in 1h 02’ 39” . Fra le donne l’azzurra dell’Esercito Fatna Maraoui è, settima, prima delle italiane.

In 13500 al via 10960 al traguardo. Per l'italiano Ahamed El Mazoury nono posto e personal best in 1h 02' 39" . Fra le donne l'azzurra dell'Esercito Fatna Maraoui è, settima, prima delle italiane.

Oltre 2300 persone in festa hanno dato vita alla non competitiva Euroma2Run di cinque chilometri. La A 41^ edizione della RomaOstia al Keniano Robert Chemosin, con la migliore prestazione mondiale dell'anno, e all'etiope Amane Beriso. Una meravigliosa giornata di sole ha accompagnato la carica degli oltre 13000 runners che si sono presentati al via della 41^ edizione della RomaOstia, salutata alla partenza da Annalisa Minetti, che ha poi partecipato alla Euroma2Run non competitiva, dall'Assessore allo Sport del Comune di Roma Paolo Masini, che ha fatto da starter, e dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi che si è presentato al via della 21 km completando la prova in 1h 50' 19". I protagonisti della gara ovviamente sono stati quelli annunciati. I fortissimi keniani Chemosin, Cheprot, Langat e Kiprotich hanno fatto subito il vuoto accompagnati dall'ugandese Kusuro il quale ha fatto da quinto incomodo nella lotta per il primo posto. Il quintetto ha fatto la selezione ed ha proceduto unito fino al 18° chilometro quando si è scatenata la bagarre che ha visto Chemosin (favorito della gara ed accreditato con 59'19) e Cheprot involarsi verso il traguardo. Chemosin l'ha spuntata in 59'37", miglior prestazione mondiale dell'anno mentre il suo connazionale ha chiuso in 59'39". Un eccellente Geoffrey Kusuro ha chiuso al terzo posto, per pochissimi metri, strappando il nuovo record nazionale ugandese in il 59'43" e completando, per il terzo anno consecutivo, il podio maschile sotto i 60 minuti di gara per la RomaOstia. La pattuglia italiana può festeggiare per la bella performance del 25enne delle Fiamme Gialle Ahmed El Mazoury, partito con l'intento di battere il proprio personale (1h03'37"), obiettivo abbondantemente raggiunto. Il lecchese di origini marocchine ha infatti tagliato il traguardo in nona posizione con il crono di 1h 02'39". Altrettanto bella la gara femminile dominata dall'etiope Amane Beriso capace di riscrivere il suo personale migliorandolo di oltre tre minuti:1h 08'42" il suo tempo sulle strade della RomaOstia che demolisce il precedente 1h11'51". Sempre Kenia ai posti d'onore con Sharon Cherop e Emily Ngetich che giungono ai posti d'onore a braccetto ed accreditate dello stesso tempo finale, 1h 09'13". Sono due le italiane fra le prime dieci: Fatna Maraoui e Laila Soufyane, entrambe del Centro Sportivo Esercito che hanno concluso rispettivamente all'8° e al 10° con un riscontro di 1h 12' 15" e 1h 12' 43. Alle ore 13:00 di domenica primo marzo sono10960 gli atleti che hanno tagliato il traguardo della quarantunesima RomaOstia. SODDISFATTO EL MAZOURY- Al termine della gara registriamo la soddisfazione dell'atleta delle Fiamme Gialle Hamed El Mazoury " Ho corso con grande piacere questa gara. Stavo bene e puntavo ad un gran tempo 1h 02'39" va addirittura al di la delle mie migliori previsioni". FATNA MARAOUI- Qualche rimpianto per Fatna Maraoui: "Sono abbastanza soddisfatta anche se chi doveva correre con me si è fermato prima del traguardo. Sto preparandomi per la Maratona, questa è stata una buona tappa di avvicinamento anche se il tempo poteva essere migliore. La maratona otrebbe essere il futuro della mia carriera. Adesso parteciperò ai Campionati Italiani di cross". IL MINISTRO MAURIZIO LUPI- "Questa gara è meravigliosa e per me, e per chiunque la corre, è un modo per mettersi alla prova, raccogliere la sfida e dimostrare qualcosa a se stessi. Ci si rende conto anche degli anni che passano, credo però di aver fatto davvero una bella gara". IN 2300 ALL' EUROMA2RUN- Oltre alla tradizionale distanza sulla distanza di 21,097 la RomaOstia ha dato la possibilità ai neofiti della corsa di cimentarsi in una non competitiva di 5 km, la Euroma2Run che ha visto la partecipazione di oltre 2300 persone che, correndo o passeggiando, si sono regalati una domenica davvero speciale potendo poi trattenersi a fare shopping all'interno del Centro Commerciale Euroma2. La foto è di Giancarlo Colombo. (fonte ufficio stampa RomaOstia).

ORDINE DI ARRIVO UOMINI

1 Robert Chemosin Kenia 59'37"

2 Simon Cheprot Kenia 59'39"

3 Geoffrey Kusuro Uganda 59'43"

4 Leonard Kipkoech Kenia 1h 00'05"

5 John Kiprotich Kenia 1h 00' 13"

9 Amed El Mazoury Italia 1h 02' 39" ORDINE DI ARRIVO DONNE

1 Amane Beriso Etiopia 1h 08' 43"

2 Emily Ngetich Kenia 1h 09' 13"

3 Sharon Cherop Kenia 1h 09' 13"

4 Peninah Arusei Kenia 1h 09'20"

5 Sylvia Kibet Kenia 1h 09' 32"

8 Fatna Maraoui Ita 1h 12' 15"

10 Laila Soufyane Ita 1h 12' 43"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento