Calcio, ancora una super Lazio. 2 a 0 al Verona e terzo posto consolidato

" Ancora tu.. Non mi sorprendi lo sai... Ancora tu... ma non dovevamo vederci più'.... ". Canta Felipe Anderson la sesta sinfonia laziale, canta , danza  e firma gol d'autore. Grazie a lui, le aquile biancocelesti proseguono la corsa Champion e...

Lazio Verona

" Ancora tu.. Non mi sorprendi lo sai... Ancora tu... ma non dovevamo vederci più'.... ". Canta Felipe Anderson la sesta sinfonia laziale, canta , danza e firma gol d'autore. Grazie a lui, le aquile biancocelesti proseguono la corsa Champion e

sistemano la pratica Verona con il classico 2 a 0. La sblocca subito di "cabeca" e la chiude Candreva, sul finire del primo tempo con un missile terra-aria. Terzo posto consolidato e assalto alla Roma , vittoriosa a Cesena, rimandato alle prossima occasione.

LE FORMAZIONI

Dopo la vittoria in trasferta con il Torino, Pioli conferma il modulo con Klose di punta e la batteria di trequartisti in cui torna Mauri e Candreva. Cataldi si siede in panca.

Nel Verona squalificati Sala e Juanito Gomez e Jankovic. . Christodoilpoulos titolare come Ionita che torna a disposizione.

SEMPRE ANDERSON

Quattro giri di lancette e il fenomeno timbra il nono gol stagionale e onora, cosi', il fresco rinnovo contrattuale . Basta pennella dalla destra , il giocoliere finalizza di testa . La palla accarezza il legno ed entra in rete. Gara subito in discesa per i romani , il fortino scaligero è già smontato. Il Verona reagisce ,e , nell'unica occasione del mach, su palla inattiva , colpisce un palo con Moras al 12'.

Da lì in poi è solo Lazio. Netto il dominio biancoazzurro che inizia il suo concerto offrendo alla platea giocate d'alta scuola. Azione da playstation , Felipe-Biglia-Klose che il portiere Benussi neutralizza in due tempi. Lo tsunami biancoblu, straripa nelle sponde veronesi.

Biglia scheggia la traversa con un tiro a giro , dopo una manovra spettacolare alla quale partecipano tutti gli attaccanti..

Sale in cattedra Candreva. Vuole il gol. Ci prova più' volte e lo realizza al 47' con un bolide su punizione . Raddoppio dei romani e tutti a bere un tè caldo.

DOMINO BIANCOAZZURRO

In apertura di ripresa si aspetta la reazione del Verona, ma la Lazio è' compatta e si difende bene. Tutti per uno e uno per tutti . Come una fisarmonica , gli uomini di Pioli , difendono e attaccano in undici. I ritmi calano ma la supremazia laziale e'netta.

Sempre Anderson al 18' , intercetta un pallone nella propria metà campo, progressione di 60 metri e tiro dal limite che finisce sulla traversa con l'aiuto di Benussi. Applausi a scena aperta.

Ancora lui due minuti dopo spedisce al lato. La Lazio produce azioni in serie. Marchetti dietro dorme sogni "azzurri".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Pioli gestisce la rosa concedendo spazio a Lulic, al rientro dopo due mesi, Keita e Perea. Standing ovation per il brasilano nel finale osannato dagli spalti.

Ci prova ancora Keita che colpisce il terzo legno . È l'ultimo sussulto di una gara senza storia. Tutto facile per la Lazio . La sosta arriva inopportuna a stoppare momentaneamente un periodo d'oro.

Roberto Mattei

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giudice di Pace di Frosinone annulla le multe emesse durante la quarantena

  • Violento scontro su Via Casilina tra bus e Fiat 500, muore Fabrizio Cibba (foto)

  • Il messaggio che mette paura: “attenzione, c’è una grossa Anaconda nel fiume”

  • Coronavirus, ecco come si è arrivati ai cinque nuovi positivi, dopo il periodo 'Covid free'

  • La palpeggia e, dopo il "no", le spacca il setto nasale e va al bar: arrestato 44enne marocchino

  • Valmontone, la banca gli chiede 14 mila euro, lui si oppone e vince una causa con 18 mila euro di risarcimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento