Calcio, Crotone salvo, Lazio demotivata

Termina male la stagione laziale. A Crotone arriva la terza sconfitta consecutiva che retrocede i biancoazzurri al quinto posto a vantaggio dell'Atalanta. Gli uomini di Inzaghi giocano senza nerbo e scarsa voglia e regalano al Crotone una...

crotone

Termina male la stagione laziale. A Crotone arriva la terza sconfitta consecutiva che retrocede i biancoazzurri al quinto posto a vantaggio dell'Atalanta.

Gli uomini di Inzaghi giocano senza nerbo e scarsa voglia e regalano al Crotone una salvezza miracolosa e meritata dopo un grande girone di ritorno.

LE SCELTE

Novità di formazione per entrambe le squadre, nel Crotone Trotta non recupera e gioca Tonev dall'inizio in avanti.

Nella Lazio De Vrij inizia dalla panchina, spazio a Wallace mentre Felipe Anderson affianca Immobile in un inedito duo d'attacco.

CROTONE MOTIVATO

Dopo un tentativo del Rohden terminato fuori , la prima vera occasione e' per Immobile che calcia di prima intenzione trovando un Cordaz reattivo.

La Lazio non appare molto concentrata e il Crotone , alla ricerca di una salvezza impossibile, passa in vantaggio con Nalini abile a finalizzare un invito in diagonale di Rohden.

I romani appaiono bloccati, cosi' il Crotone arriva al raddoppio con Falcinelli che svetta in area sugli sviluppi di un calco fermo e trafigge Strakosha.

La Lazio ha una reazione, Samprisi affossa Patric in area e provoca un calcio di rigore che Immobile realizza firmando il suo ventitreisimo gol, record personale per lo scugnizzo napoletano.

Il Crotone ha un calo psicologico, sulla scia delle rete realizzata il bomber azzurro ha l'opportunità per il pareggio ma viene chiuso in modo non ortodosso dalla difesa calabrese.

Si procede a strappi per entrambe le contendenti, c' è poca fluidità nel gioco e si ricorre spesso al fallo.

Tenta Murgia , attaccando il primo palo ma il suo destro e' impreciso.

Bastos e' irrequieto e viene espulso per doppia ammonizione lasciando i laziali in dieci.

SALVEZZA MIRACOLOSA

Si riparte con nessuna variazione, il Crotone e' più aggressivo e determinato, la Lazio e' abulica e con idee appannate.

Ed arriva in modo naturale il tris calabrese sempre con Nalini pronto a incornare in rete una sponda ravvicinata di Barberis.

Lo "Scida " e' una bolgia , il doppio vantaggio fa impazzire i tifosi sugli spalti.

I crotonesi hanno una marcia in piu, i romani sono ingolfati e incapaci di proporre offensive pericolose.

L'impossibile diventa possibile, le emozioni arrivano via radio da Palermo e lo stadio esplode in un tripudio di gioia.

Il Crotone resta in Serie A ai danni dell'Empoli, la Lazio conclude al quinto posto e torna in Europa League , sporcando nel finale una stagione da incorniciare.

ROBERTO MATTEI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento