Calcio, dominio Lazio, beffa Inglese , il Chievo sbanca l'Olimpico

Nella più incredibile delle partite il Chievo passa clamorosamente all'Olimpico grazie ad una zampata di Inglese dopo un predominio assoluto , costante e forsennato della Lazio  che non trova mai la giocata risolutiva per demeriti propri ma...

lulic-3

Nella più incredibile delle partite il Chievo passa clamorosamente all'Olimpico grazie ad una zampata di Inglese dopo un predominio assoluto , costante e forsennato della Lazio che non trova mai la giocata risolutiva per demeriti propri ma soprattuttutto per meriti di uno strepitoso Sorrentino che chiude con il chiavistello i propri pali.

LE SCELTE

Nella Lazio l'unica novità e' costituita da Stakosha che sostituisce il febbricitante Marchetti. In difesa Hoedt vince il ballottaggio con Wallace e torna titolare. Nuovo tridente d'attacco con Djordjevic per Immobile squalificato , supportato da Felipe Anderson e Lulic.

Il Chievo in piena emergenza offensiva schiera Inglese come unica punta coadiuvato da Birsa e De Guzman. A centrocampo trova spazio Hatemaj, mentre in difesa Spolli prende il posto di Dainelli.

MURO SORRENTINO

Un religioso minuto silenzio per le vittime abruzzesi anticipa la contesa diretta dall'arbitro Fabbri. Lazio subito ben disposta e spigliata con una buona combinazione Lulic-Milinkovic-Parolo che al volo spara alto.

Il Chievo rallenta i ritmi mantenendo il possesso palla , i romani sono aggressivi e costantemente in pressione alta .

Milinkovic si allunga in area ma non trova la sponda risolutiva.

Djordjevic recupera una palla impossibile ma Parolo non è sveglio in area .

Le offensive sono tambureggianti, i clivensi si coprono soffrendo.

Anderson e'una spina al fianco per la difesa veneta, Parolo sprigiona energia da tutti pori. Proprio l'azzurro si avvita in area , impatta di testa , ma Sorrentino con un ottimo colpo di reni sventa il pericolo.

La Lazio intensifica i suoi attacchi, Sorrentino sale sul proscenio e salva prima su Milinkovic e poi su Parolo.

I romani premono con insistenza , il Chievo traballa pericolosamente.

Brilla la stella di Anderson che recupera palla , si esibisce in uno slalom gigante ma Sorrentino e ' ancora straordinario a chiudergli la porta in faccia.

Si affacciano i veneti in avanti con De Guzaman ma Stakosha blocca in sicurezza.

Replica immediata laziale con Radu ma il suo tiro deviato da Cacciatore balzella sul secondo palo prima di perdersi fuori.

Si chiude la prima parte con Parolo che incorna al lato , ma la Lazio e' frizzante e viva , e solo le prodezze di Sorrentino in stato di grazia tengono a galla i clivensi.

BEFFA INGLESE

La Lazio riparte a spron battuto con il pallino in mano e il baricentro perennemente alto. Ci prova Biglia dalla distanza , Sorrentino dice no.

Premono sempre i romani , Lulic manca la sponda vincente, Milinkovic da due passi calcia alto.

E ' un monologo laziale , il Chievo e ' rintanato nella propria metà campo dietro la linea della palla., manca la stoccata risolutiva.

Sorrentino ancora sugli scudi si oppone magistralmente con i piedi sull'inserimento e tiro in diagonale di Parolo.

È' un vero assedio, il Chievo prova ad uscire sporadicamente con azioni di alleggerimento.

Inzaghi prova a sparigliare le carte , dentro il baby Rossi e Luis Alberto, fuori un evanescente Djiordjevic e Radu.

Zuccata di De Vrij, palla alta sopra la traversa.

Il Chievo mette il naso fuori, Cacciatore sfiora i pali con tiro a giro.

Con rabbia e con veemenza i romani portano gli attacchi finali.

Lulic esplode il tiro , Sorrentino respinge su Anderson che calibra un tiro a giro fuori di nulla.

Entra anche Lombardi , in panca Basta.

Il calcio è uno sport strano e quando meno te lo aspetti , nell'unica azione offensiva arriva la beffa dei clivensi in piena zona cesarini con Inglese che deposita in gol un assist di Gobbi.

È una vera e propria mazzata per la Lazio, colpita al cuore in un match dominato per tutta la partita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Roberto Mattei

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento