Domenica, 17 Ottobre 2021
Roma

Calcio, la Lazio aggancia il Napoli al terzo posto, Fiorentina piegata 3 a 1

Dopo tanta sofferenza la Lazio batte la Fiorentina 3 a 1 all'Olimpico di Roma confermando l'ottimo momento psico-fisico , derby a parte, degli ultimi periodi. Ottimo il primo  tempo dei romani e grande ripresa dei viola che sbagliano un rigore...

Dopo tanta sofferenza la Lazio batte la Fiorentina 3 a 1 all'Olimpico di Roma confermando l'ottimo momento psico-fisico , derby a parte, degli ultimi periodi.

Ottimo il primo tempo dei romani e grande ripresa dei viola che sbagliano un rigore con Ilicic e si vedono annullare un gol irregolare con Sanchez.

LE SCELTE

Nella Lazio torna titolare Bastos a destra in una difesa a tre con De Vrij e Radu. Anderson e ' costretto a fare il pendolino sulla destra in un centrocampo a cinque che ritrova Cataldi al posto dello squalificato Parolo, mentre in avanti confermatissimo il duo Immobile-Keita.

La viola risponde con Kakinic in attacco coadiuvato da Tello, Ilicic e Bernardeshi sulla trequarti. Assente il capitano Gonzalo Rodriguez con De Maio che prende il suo posto

SBLOCCA KEITA, BIGLIA SIGILLA

La Lazio parte con il piglio giusto , determinata e sicura a fare la partita prendendo subito il comando delle operazioni.

Già al 9' Bastos svetta di testa ma trova la grande risposta sulla linea di Tatarusanu.

I gigliati agiscono di rimessa e pungono con Bernardeschi ma le aquile alzano i ritmi vogliosi di sbloccare il match.

Ancora Immobile manca la stoccata decisiva dal cuore dell'area di rigore sparando alto , Keita invece è lucidissimo , subito dopo , e infila l'angolino in diagonale portando meritatamente in vantaggio i biancoazzurri.

La partita e' ivivace e divertente , i gigliati provano ad organizzarsi abbozzando una reazione ma gli uomini di Inzaghino pressano alto e coprono tutti gli spazi in fase difensiva non lasciando libertà di manovra ai toscani.

Dopo mezz'ora a tutto gas , inevitabilmente la Lazio abbassa le cadenze , i viola aumentano la pressione e Bernardeschi si fa pericoloso di testa ma Marchetti blocca in sicurezza.

La viola sposta il baricentro in avanti alla ricerca del pareggio , la Lazio e' guardinga e compatta e riparte fulminea in contropiede.

Tello perde pallla , Milinkovic ne approfitta e guadagna un calcio di rigore in pieno recupero.

Biglia si presenta sul dischetto esplodendo una botta centrale che gonfia la rete e lo score biancoazzurro.

SUPER MARCHETTI

Parte con il botto la ripresa , Biglia atterra Cristoforo in area , Irrati decreta il calcio di rigore. Ilicic si presenta dagli undici metri calciando angolato ma Marchetti si allunga come una molla neutralizzando con un balzo portentoso.

La Lazio prova a calmare gli ardenti spiriti dei viola rabbiosi per l'occasione mancata, Cataldi gira in acrobazia ma la sua conclusione è lontana dai pali.

Si rivede Zarate, fischiatissimo , gli lascia il campo Ilicic.

I gigliati si gettano in avanti lasciando pericolosi spazi in avanti su cui si fiondano i rapidi furetti biancoazzurri.

COLPISCE ZARATE,

Si riapre la sfida all'improvviso con il gol dell'ex Zarate che approfitta di uno sfortunato rimpallo di Biglia scaricando di potenza in rete lasciandosi andare poi, ad un esultanza polemica.

La Fiorentina ci prova, ancora Vecino dalla distanza impegna Marchetti in due tempi.

Inzaghi cambia Keita, dentro Kishna.

I gigliati attaccano a pieno organico, Bernardeschi spara un sinistro potente e angolato , Marchetti risponde con prontezza.

I viola producono il massimo sforzo alla ricerca del pari, la Lazio si protegge soffrendo arretrando le linee difensive.

Esce Anderson , entra Wallace e si torna a difendere a quattro.

Tenta il guizzo in avanti Kishna ma Tatarusanu devia in angolo.

La Lazio e' in affanno, Astori da due passi trova la ribattuta di Bastos.

Momenti di apprensione all'Olimpico , Sanchez segna ma Irrati annulla per fallo di mano netto del gigliato.

In campo anche Murgia per Cataldi.

Sousa e' una furia dalla panca, Immobile non trova lo spazio giusto in contropiede.

LIBERAZIONE RADU

La Lazio prova a diminuire i ritmi per evitare gli attacchi asfissianti dei viola.

Nel momento di maggiore sofferenza , Radu chiude i conti sigillando magistralmente in gol un contropiede condotto da Immobile, liberando dalla gola l'urlo dei tifosi.

E ' la perla finale che proietta la Lazio al terzo posto insieme al Napoli con i cugini ad appena un punto, aprendo orizzonti inaspettati.

Roberto Mattei

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, la Lazio aggancia il Napoli al terzo posto, Fiorentina piegata 3 a 1

FrosinoneToday è in caricamento