menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Felipe

Felipe

Calcio, la Lazio da spettacolo. Sconfitto anche il Toro e secondo posto ad un solo punto

Ancora Anderson, sempre Anderson , solo Anderson.  Felipe non si ferma più. Con una doppietta mata il Toro portando la Lazio al terzo posto , ad un solo punto dai cugini giallorossi e ad + 3 dal Napoli. Quinto squillo di tromba consecutivo ( non...

Ancora Anderson, sempre Anderson , solo Anderson. Felipe non si ferma più. Con una doppietta mata il Toro portando la Lazio al terzo posto , ad un solo punto dai cugini giallorossi e ad + 3 dal Napoli. Quinto squillo di tromba consecutivo ( non accadeva dall'ottobre 2010) per i capitolini, ed esame di maturità' superato a pieni voti in un campo ostico per tutti.

LE SCELTE

Candreva squalificato, tridente offensivo composto da Felipe Anderson, Klose e Mauri. Biglia in regia con Parolo e Cataldi ai lati. Basta e Radu terzini. Ventura ricorre al turnover. In avanti tandem Amauri-Martinez. Quagliarella in panca. In difesa spazio a Janson e Bovo.

EQUILIBRIO A CENTROCAMPO

Inizio equibrato, con la Lazio che gestisce il possesso palla, senza trovare gli spazi giusti per essere incisiva. Il Toro si difende con ordine organizzando una ragnatela fittissima a centrocampo.

La Lazio ci prova con una azione tutta di prima che libera Cataldi al tiro. Fuori di poco. Poi è Parolo ad impegnare Padelli nell'area di rigore che devia in corner. Il Torino si fa vivo alla mezz'ora con Amauri che di testa impegna Marchetti. Poi Martinez non trova il tapin vincente. Mauri risponde sempre di testa con una incornata che va a spegnersi tra le braccia del portiere granata. Nel finire si accende il brasiliano, ma la sua discesa in area è bloccata da Janson.

FELIPE ANDERSON SALE IN CATTEDRA

Pioli ridisegna la squadra nella ripresa inserendo subito Onazi e Keita , per Cataldi e Mauri.

La Lazio passa al 4-3-1-2 con il brasilano dietro alle due punte. È la mossa vincente. Anche Ventura getta nella mischia Maxi Lopez e Darmian.

Al 19' e' Keita a sbagliare un gol clamoroso su assist del solito Felipe. Da solo in area di rigore perde l'attimo fuggente e si impappina davanti a Padelli che devia in angolo.

La Lazio sale di tono, mentre il Torino cala fisicamente.

Al minuto 26 la stella brasiliana illumina il proscenio. Recupera una palla a centrocampo, avanza centralmente sulla trequarti, dribbla con classe Maksimovic e incrocia sul secondo palo. Un altra perla da consegnare ai posteri.

Il Toro non ci sta, reagisce con Darmian che esalta le doti Marchetti. Conte in tribuna annota sul taccuino. Keita in contropiede sbaglia ancora il gol del raddoppio che arriva al 33' con il giocoliere brasiliano su assist di kaiser Klose.

Partita chiusa . Amauri non si arrende. Di poco out una sua incornata di testa. E l'ultimo sussulto . Il Pokerissimo e'servito. Il secondo posto è ad un filo. Tutto è possibile con l'extraterreste venuto da Brasilia.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento