Calcio, lampo di Immobile, la Lazio conquista tre punti d'oro

Vince  la Lazio 1 a 0 e conquista tre punti d'oro girando la boa a quota trentasette punti... ma quanta sofferenza. Inzaghi ci crede fino alla fine e il grande carattere del suo condottiero principale , Ciro lo scugnizzo napoletano alla decima...

immobile-7

Vince la Lazio 1 a 0 e conquista tre punti d'oro girando la boa a quota trentasette punti... ma quanta sofferenza. Inzaghi ci crede fino alla fine e il grande carattere del suo condottiero principale , Ciro lo scugnizzo napoletano alla decima rete stagionale, fa tuonare il boato dell'olimpico , riempiendosi la pancia dopo un lungo digiuno e regala la prima gioia annuale al pubblico laziale.

Il Crotone ci mette cuore e volontà , un super Festa , ma nulla può di fronte al Ciro nazionale.

LE SCELTE

Inzaghi conferma Immobile in avanti con la novità Luis Alberto e Lombardi ai suoi lati a completare il tridente. Torna la coppia orange in difesa composta da Hoedt e De Vrij mentre a centrocampo , Biglia in regia con Parolo e Milinkovic intermedi.

Nicola opta per un 4-3-3 con Stoian, Falcinelli e Trotta in attacco. In porta c 'è Festa al posto dello squalificato Cordaz.

MONUMENTALE FESTA

Fin dai primi istanti la Lazio appare concentrata a chiudere rapidamente il discorso, subito

il giovane Lombardi non coglie l'attimo propizio da posizione favorevole.

I romani gestiscono la palla chiamando i calabresi ad alzarsi per cercare lo spazio giusto per affondare i colpi.

Ci prova Immobile su una sponda area di Milinkovic ma il suo destro e' sporcato in angolo. Giocata di fino di Luis Alberto , cross tagliato per Lombardi che al volo mette dentro ma l'arbitro Maresca annulla per off sfide.

Il Crotone esce dal guscio ma i suoi attacchi si infrangono sul muro difensivo eretto dai laziali.

I romani si propongono con decisione, sempre Immobile spara un sinistro velenoso in diagonale ma Festa si oppone deviando in angolo.

Alla mezz'ora clamoroso karakiri dei laziali. Lombardi si guadagna un calcio di rigore , Biglia dal dischetto colpisce in pieno la traversa.

L'occasione mancata innerva la rabbia nei romani, Parolo servito ottimamente da Luis Alberto calcia con potenza in diagonale , Festa si oppone con maestria.

Ruggito dei calabresi con Falcinelli che solo in area calcia forte ma Marchetti si esalta respingendo d'istinto.

Il march e' divertente , rapida replica dei laziali con Parolo che al volo dal limite prova a superare Festa ma il portiere calabrese e'in stato di grazia e dice ancora no.

La superiorità territoriale degli aquilotti e' netta, lo scoccare dei secondi chiude la prima parte con molti rimpianti per le occasioni mancate.

INDOMITO IMMOBILE

Si riaprono le danze con Immobile che scarica un tiro fuori di un nonnulla.

La Lazio continua ad attaccare il Crotone si difende con ordine e lascia pochi spazi.

Break di De Vrij , la sua incornata sfiora i pali.

La manovra biancoazzurra cala di intensità , il gioco è spezzettato , occorre maggior movimento senza palla per scardinare il fortino calabrese.

Le idee sono confuse, i muscoli intossicati , il nervosismo sale , si preferiscono soluzioni individuali che si perdono nel nulla.

Entra Kishna , esce Lombardi per smuovere le acque , che prova subito un esterno mancino respinto facilmente da Festa.

Inzaghi le prova tutte, dentro Cataldi e il baby Rossi, fuori Luis Alberto e Biglia.

Shout imperioso di Immobile, Festa ci mette ancora il manone.

Quando meno te lo aspetti , all'ultimo anelito di ossigeno Ciro Immobile trafigge Festa e scaccia gli incubi portando in vantaggio il sodalizio biancoazzurro che può festeggiare felicemente il suo centodiciassettesimo compleanno.

Roberto Mattei

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento