Calcio, Lazio tris da sogno, Genova k.o e terzo posto

Con un tris d'autore la Lazio piega la bestia nera rossoblu agguantando momentaneamente il Milan al terzo posto con l'Atalanta, mentre i tifosi iniziano a sognare traguardi imprevisti. Apre una prodezza di Felipe il giocoliere nella prima parte...

biglia

Con un tris d'autore la Lazio piega la bestia nera rossoblu agguantando momentaneamente il Milan al terzo posto con l'Atalanta, mentre i tifosi iniziano a sognare traguardi imprevisti. Apre una prodezza di Felipe il giocoliere nella prima parte , pareggia Ocampos per i grifoni nella ripresa, raddoppia Biglia di rigore, sigilla Wallace per il definitivo 3 a 1.

LE SCELTE

Inzaghi dopo la partita di Napoli torna al 4-3-3 con Strakosha a difendere i pali al posto di Marchetti alle prese con problemi muscolari. Basta e Lulic sugli esterni mentre al centro della difesa confermato Wallace in coppia con Radu. In mediana Biglia in regia pronto ad innescare il trio d'attacco composto da Immobile , Anderson e Keita.

Juric risponde con il 3-4-3 . A protezione di Perin retroguardia formata da Izzo, Orban e Burdisso. A centrocampo il duo Veloso-Rincon mentre in attacco conferma per il trio formato da Rigoni, Pavoletti e Ocampos.

DECOLLA ANDERSON

Dopo una prima fase di studio delle due squadre l'incantesimo è rotto all'11 da una perla di Felipe Anderson che raccoglie una respinta della difesa genoana e lascia partire un destro di collo che si insacca nell'angolino. Passi di samba brasileiro in coppia con l'amico Wallace deliziano gli occhi sorridenti dagli spalti.

La Lazio alza i toni e sulle ali dell'entusiamo Keita guizza sulla sinistra e calcia con potenza non trovando i pali.

Fluida circolazione di palla della truppa di Inzaghino, Keita -Immobile duettano a meraviglia ma Orban si oppone sulla conclusione ravvicinata del partenopeo.

Juric e' una furia sulla panca e striglia i suoi. I giovanotti liguri provano a reagire ma faticano ad alzare i ritmi e a trovare spazi.

Ci prova Pavoletti che si inserisce bene sul cross di Ocampos ma il suo tocco non è preciso. I grifoni alzano il baricentro, la Lazio e'abile nelle ripartenza e fallisce di un soffio il raddoppio prima con Immobile liberato da un magnifico Keita e poi con Milinkovic con una rasoiata bloccata in sicurezza da Perin.

I rossoblu si riversano nella metà campo biancoazzurra ma non mordono con la giusta cattiveria, le aquile controllano in sicurezza e ripartono in velocità.

BIGLIA DI RIGORE, "FORTUNA" WALLACE

Si riparte con una novità per i liguri , dentro il serbo Ninkovic, gli lascia spazio Rigoni.

La mossa porta subito benefici , Ocampos sfrutta un buco della difesa laziale e dal limite conclude trafiggendo Strakosha.

La Lazio reagisce con veemenza. Felipe accellera in area rossublu, Orban lo stende.

Rigore di potenza di Biglia che ristabilisce le distanze.

Il Genova accusa il colpo, saettata di Parolo , il palo si oppone.

Le aquile aumentano il passo, i grifoni rintanano in copertura

Triplica la Lazio con Wallace che raccoglie un rimpallo fortunoso impallinando un incolpevole Perin.

È' tempo di cambi, fuori Milinkovic e Keita, dentro Cataldi e Patric.

Il Genova attacca senza convinzione , la Lazio in transizione e' minacciosa.

Si rivede anche Pandev per Ocampos. Tentativo per Ninkovic , Strakosha e' reattivo.

In campo anche il baby Murgia per l'argentino Biglia ma siamo ormai ai titoli di coda.

Il boato dell'Olimpico per la vittoria atalantina sulla Roma sancisce il fischio finale. Il pubblico inneggia sugli spalti, i cugini sono ad un passo mentre il derby si avvicina.

Roberto Mattei

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento