Calcio, Lazio vittoria futile, Carpi quasi in B

La Lazio espugna il Braglia di Modena grazie alle reti di Candreva , Bisevac e Klose, Inutile la rete di Mbakogu nel finale. Il nigeriano protagonista nel bene e nel male , fallisce due calci rigore nel primo tempo. GLI SCHEMI Castori schiera...

4ce8a11b53a6e5ff112c7b5e62e16841-140-kaII-U150540791778riG-620x349@Gazzetta-Web_articolo

La Lazio espugna il Braglia di Modena grazie alle reti di Candreva , Bisevac e Klose,

Inutile la rete di Mbakogu nel finale. Il nigeriano protagonista nel bene e nel male , fallisce due calci rigore nel primo tempo.

GLI SCHEMI

Castori schiera un 4-4-1-1 con Lollo trequartista a supporto di Mbakogu unico punto di riferimento in attacco. A centrocampo Bianco affianca Cofie con Pasculli e Di Gaudio sulle fasce.

Molte assenze in casa Lazio. Classico 4-3-3 per Inzaghi che si affida al tridente offensivo formato da Anderson. Candreva e Klose. In difesa non c'è' Gentiletti assente per squalifica, al suo posto gioca Hoedt con Basta a destra e Konko a sinistra.

BIS LAZIO , KARAKIRI CARPI

Tanto agonismo e tatticismo esasperato nei primi approcci al match delle due squadre.

Brutto errore di Hoedt in difesa al 7' che permette a Cofie di provarci dalla distanza ma Marchetti si fa trovare pronto.

Risposta Lazio con Candreva che spara una sassata al volo murata con un braccio da Gagliolo.

C'e' molta intensità sul fronte di gioco , transizione del Carpi che guadagna un calcio di rigore su un altro svarione di Hoedt che atterra Mbakogu. L'attaccante si presenta sul dischetto ma Marchetti intercetta prodigiosamente.

Reagiscono i romani con Lulic che colpisce prima la traversa e poi il palo con una carambola stranissima che non supera la linea della porta.

Prima sostituzione per i laziali, fuori un disastroso Hoedt, dentro Mauricio , come dire,cambia il nome ma la qualità è sempre scarsa.

La manovra laziale è' armoniosa e avvolgente, il Carpi si scopre e lascia spazi.

Incredibile doppio tentativo di Parolo al 23' con Bianco che si oppone , poi la sfera schizza su Bisevac che insacca regalando il vantaggio ai biancoazzurri.

Il Carpi accusa il colpo, la Lazio gioca sul velluto. Passano nove minuti e la Lazio raddoppia con un'azione da manuale del calcio.

Giocata fantastica di Klose che pesca in profondità Felipe Anderson. Il brasiliano lascia sul posto Gagliolo e offre un cioccolatino sul secondo palo per Candreva che , a porta libera , non sbaglia.

Al 40 ' nuovo calcio di rigore per il Carpi. Inevitabile il patatrac di Mauricio .

Si presenta di nuovo dal dischetto Mbakogu che si fa ipnotizzare per la seconda volta da un super Marchetti.

Sale il nervosismo in campo , fioccano i cartellini gialli. Ammoniti Parolo e Biglia per i laziali , Romagnoli per il Carpi.

FIRMA KLOSE, ESPULSI BIGLIA E DJORDJEVIC

Squadre nuovamente in campo con la novità Lasagna in attacco per i padroni di casa .

Il nuovo entrato e' effervescente come un' aspirina , conclude a botta sicura ma la palla impatta la traversa.

Inzaghi corre ai ripari, fuori Anderson un po' acciaccato, dentro Onazi, con Lulic che avanza nel tridente offensivo.

Ampi spazi nel prato verde, il Carpi prova di nuovo a colpire con Lasagna che smista al centro per l'accorrente Mbakogu ma Mauticio questa volta recupera alla grande.

Il Carpi attacca con coraggio, la Lazio si difende con affanno.

Il forcing dei padroni di casa e' forsennato. Marchetti esce a vuoto, Pasciuti calcia a porta vuota ma Parolo è' molto bravo a murare il tiro

Seconda sostituzione per il Carpi, fuori Bianco, dentro Crimi. Entra anche Djiordjevic per la Lazio , esce Candreva.

Ci prova direttamente da fermo Lasagna ma il suo tiro è ' debole.

Concretizza invece la Lazio con Klose al 72' che gira in rete un cross morbido di Onazi, triplicando il vantaggio biancoazzurro.

Il Carpi crolla psicologicamente, i romani controllano in sicurezza.

Scaglia un gran tiro Biglia ma la sua conclusione e'deviata da Belec.

Lasagna non si arrende, Biglia rientra in anticipo negli spogliatoi.

Tutto sembra chiuso , ma Mbakogu riapre il match accorciando le distanze.

Saltano tutti gli schemi, il Carpi si proietta in avanti dispensando le ultime energie.

Secondo rosso per i laziali con Djordjevic che prende per il collo Letizia lasciando i compagni in nove , ma il tempo è' ormai scaduto .

La Lazio conquista una vittoria inutile, il Carpi è' ad un passo dalla retrocessione.

Roberto Mattei

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento