Casilina calcio… di rigore al memorial “Soldano e fratelli Donati”: 2002 e 2001 alzano la Coppa

Il Casilina trionfa in due delle tre categorie del memorial "Mario Soldano e Benito e Pietro Donati". La kermesse dedicata a tre personaggi storici del club capitolino (che furono anche tra i fondatori della società di via Mandanici) si è conclusa...

premiazione 2001 casilina

Il Casilina trionfa in due delle tre categorie del memorial "Mario Soldano e Benito e Pietro Donati". La kermesse dedicata a tre personaggi storici del club capitolino (che furono anche tra i fondatori della società di via Mandanici) si è conclusa ieri con le finali andate in scena per tutto il pomeriggio e fino a sera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La prima categoria scesa in campo è stata quella dei 2003 (dedicata nello specifico a Mario Soldano) dove a trionfare è stato il Frascati che ha battuto proprio i padroni di casa del Casilina per 3-0. Nelle altre due categorie, quelle dei 2002 e dei 2001 (dedicate ai fratelli Donati), sono stati decisivi i calci di rigore che hanno visto sorridere in entrambi i casi le squadre del Casilina: tra i 2002 i padroni di casa e il Frascati hanno chiuso i tempi regolamentari sull'1-1. Dopo il vantaggio della squadra tuscolana, è stato Moretti a pareggiare i conti per il Casilina che poi si è imposto per 4-2 ai calci di rigore. Stesso esito per la categoria 2001 dove la partita finale è stata davvero ricca di emozioni: il Casilina è andato in vantaggio per 2-0 sulla Spes Montesacro, ma gli avversari in questo caso sono stati bravissimi a non mollare e addirittura a rimontare fino al 3-2 che è sembrato decisivo. Invece il gol in extremis di De Giglio (autore anche di un altro gol, mentre l'altra marcatura capitolina l'ha siglata Tonti) ha spedito le due squadre dal dischetto che ancora una volta ha sorriso al Casilina. Subito dopo l'ultima finale c'è stata una breve cerimonia di premiazione alla presenza dei familiari di Mario Soldano e dei fratelli Donati, mentre a rappresentare il Casilina ci hanno pensato il presidente Umberto Coratti e il responsabile del settore giovanile Cesare Caselli.

Intanto il club ricorda l'importante appuntamento di sabato 17 giugno, sempre al campo De Fonseca: dalle ore 16 in avanti, infatti, andrà in scena la tradizionale festa di chiusura della Scuola calcio. Nella stessa giornata, a cui parteciperanno anche esponenti dello staff tecnico del Carpi (con cui il club capitolino è affiliato), verranno presentati anche i programmi per la prossima stagione sia per ciò che concerne la stessa Scuola calcio e anche il settore agonistico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento