Casilina calcio (I cat), Caranci: «Il nuovo ruolo di attaccante? Mi piace e ce la metterò tutta»

Il Casilina festeggia finalmente la prima vittoria casalinga stagionale. La squadra di mister Damiano Casarola, che finora aveva tenuto un rendimento esterno da primo posto e che però in casa aveva racimolato un punto nelle precedenti tre partite...

caranci-acas-5

Il Casilina festeggia finalmente la prima vittoria casalinga stagionale. La squadra di mister Damiano Casarola, che finora aveva tenuto un rendimento esterno da primo posto e che però in casa aveva racimolato un punto nelle precedenti tre partite, ha strapazzato con un netto 4-1 l'Atletico Torbellamonaca Breda.

«Una partita dominata – spiega il classe 1995 Valerio Caranci, autore della quarta marcatura – tanto che già nel primo tempo eravamo in vantaggio di tre reti. Poi nella ripresa abbiamo gestito tranquillamente la gara». Prima del suo gol erano arrivate la doppietta di Halimaj, difensore dai numeri di un attaccante visto che ha segnato ben cinque reti nelle prime sette partite di stagione, e la rete di Talevi. Caranci rappresenta una delle più importanti novità "inventate" nell'ultimo periodo da mister Casarola. «Io nasco centrocampista centrale, ma da un paio di partite il mister mi ha chiesto se volevo provare a giocare davanti. E' un ruolo che mi piace perché io sono uno che "battaglia", poi nell'ultimo match è rientrato da titolare anche Alex Iacobelli che è un giocatore molto forte e con cui è semplice giocare. Con l'Atletico Torbellamonaca Breda è arrivato pure il mio primo gol stagionale e lo voglio dedicare ai compagni, al mister, alla mia ragazza e alla famiglia: spero di continuare così». Caranci prova a spiegare le difficoltà casalinghe del Casilina in questo avvio di stagione. «Forse sentiamo la "pressione" del pubblico di casa e non riusciamo a esprimerci serenamente. Comunque ci tenevamo a riscattare la brutta figura fatta nel match precedente col Giardinetti e domenica siamo entrati in campo con tanta determinazione». Nel prossimo turno il Casilina vivrà il sempre sentito derby con la Borghesiana che in questo momento è ultima in classifica. «Ma questo è un torneo molto livellato e tutte le avversarie sono pericolose. La prossima gara e quella successiva con l'Atletico Zagarolo, comunque, ci diranno sicuramente di più sul tipo di campionato che possiamo fare. Sono convinto che il nostro organico vale i vertici della classifica, vogliamo dimostrarlo sul campo» conclude Caranci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

--

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento