menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassino, arrestato i flagranza ragazzo della provincia di Isernia per spaccio

A Cassino, i carabinieri del NORM della locale Compagnia, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere e in particolare dello spaccio di sostanze stupefacenti, traevano in arresto nella flagranza del...

A Cassino, i carabinieri del NORM della locale Compagnia, nell'ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere e in particolare dello spaccio di sostanze stupefacenti, traevano in arresto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un ventenne della provincia di Isernia.

Il predetto, notato aggirarsi con fare sospetto nei pressi di una nota piazza di Cassino, veniva sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di una panetto di sostanza stupefacente del tipo hashish del peso di gr. 100 circa, che nascondeva negli indumenti intimi. L'arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato presso la locale Casa Circondariale.

CASSINO, DUE PERSONE TROVATE IN POSSESSO DI MONETE FAC SIMILI DA SPENDERE AI DISTRIBUTORI DI BENZINA

Nello stesso contesto, i militari controllavano un'autovettura con a bordo due persone, già censite, originarie dell'hinterland partenopeo, il cui conducente alla vista degli operanti cercava di sottrarsi al controllo immettendosi all'interno del parcheggio di un ristorante di Cassino. Stante l'atteggiamento sospetto e ricorrendone i presupposti di legge, i due venivano bloccati e sottoposti ad immediata perquisizione personale e veicolare che consentiva di rinvenire, celate all'interno dell'autovettura, nr. 335 banconote da euro 20 e n. 52 banconote da euro 50, tutte riportanti la scritta "fac-simile" a piccoli caratteri, una parrucca ed un cappellino tipo baseball, per il cui possesso i fermati non fornivano alcuna plausibile giustificazione.

Il materiale rinvenuto veniva sottoposto a sequestro preventivo al fine di poter effettuare accertamenti tesi a verificare l'eventuale spendita di banconote di analoga fattura, l'utilizzo in cambia-monete di sale giochi oppure in distributori self-service di benzina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento