Cassino, coltellate all’amico colpito all’addome e fugge. Arrestato e accusato di Omicidio 

Sono le 18.45 quando due giovani un ventiduenne italiano di origini albanesi ed un ventenne marocchino cominciano a discutere animosamente nei giardini della villa comunale di Cassino.

Sono le 18.45 quando due giovani un ventiduenne italiano di origini albanesi ed un ventenne marocchino cominciano a discutere animosamente nei giardini della villa comunale di Cassino.

E’ bastato un attimo per passare dalle parole ai fatti. Il ragazzo marocchino impugna un coltello e si scaglia contro il coetaneo colpendolo all’addome ed al fegato. Perde sangue il ragazzo italiano e l’aggressore si da alla fuga. La vittima si sposta in piazza Labriola dove viene notato dai cittadini che allertano i soccorsi sanitari ed il 113. Il giovane viene trasferito in ospedale. La Polizia di Stato intervenuta sul posto raccoglie informazioni. Scatta la ricerca all’uomo che viene rintracciato in una via periferica della città. Camminava disinvolto per non dare nell’occhio. Gli agenti della Polizia di Stato lo hanno fermato con le mani ed il giubbotto sporco di sangue e portato in Commissariato dove è stato tratto in arresto per tentato omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento