Cassino, giovanissimi spendevano soldi falsi. Arrestati

proseguono i servizi di prevenzione dei reati contro il patrimonio e a tutela della salute pubblica da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cassino, mediante servizi di pattugliamento nei centri abitati con l’attuazione di posti di controllo...

La droga e i soldi sequestrati dai Carabinier 1 i

proseguono i servizi di prevenzione dei reati contro il patrimonio e a tutela della salute pubblica da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cassino, mediante servizi di pattugliamento nei centri abitati con l’attuazione di posti di controllo sulle principali arterie, tesi alla captazione di soggetti di interesse operativo, appostamenti presso parcheggi di centri commerciali, nonché pattuglie in borghese presso le principali strade e/o piazze.

Nel corso di tali servizi venivano conseguiti i seguenti risultati:

in Cassino - i militari del NORM della locale Compagnia traevano in arresto nella flagranza dei reati di “detenzione e spendita di banconote false in concorso” G.A., 19enne domiciliata in provincia di Caserta e già censita, nonché procedevano al deferimento in stato di libertà due minori per aver concorso nel medesimo reato.

I tre venivano bloccati dai militari operanti all’interno di diversi negozi siti in quel centro subito dopo aver effettuato vari acquisti di monili di bigiotteria, accessori per telefonia cellulare e capi di abbigliamento, pagando con quattro banconote palesemente false da € 50,00 cadauno. La refurtiva interamente recuperata veniva restituita ai legittimi proprietari, mentre le banconote venivano sottoposte a sequestro. L’arrestata, espletate le formalità di rito, veniva trattenuta presso le camere di sicurezza di quel Comando Compagnia in attesa del rito direttissimo.

Gli stessi militari sottoponevano a sequestro amministrativo n. 6 pezzi di kebab per un peso complessivo di Kg. 30 destinati al mercato locale, trasportati all’interno del bagagliaio di un’autovettura da un cittadino di nazionalità turca proveniente dalla provincia di Caserta. Il medesimo, per non aver osservato le disposizioni igieniche dei vani di carico, veniva sanzionato amministrativamente per la violazione di trasporti di surgelati. I fusi di carne venivano affidati al personale del servizio veterinario dell’ASL di Cassino per gli accertamenti di competenza;

Inoltre, i militari della locale Stazione, intercettavano e controllavano un 37enne della provincia di Napoli già censito, mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di attività commerciala sita in quel centro. Ricorrendone i presupposti di legge, lo stesso veniva proposto per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre;

in Piedimonte San Germano - i militari della locale Stazione, deferivano in stato di libertà per i reati di “concorso in occupazione abusiva di alloggio popolare” due coniugi del luogo già censiti. I predetti in data 9 aprile u.s. occuparono abusivamente un alloggio popolare di proprietà dell’ATER di Frosinone, di nuova realizzazione ed in fase di ultimazione sito in quel centro. Ieri l’A.G. di Cassino, concordando con le risultanze investigative dei militari prontamente intervenuti a seguito dell’occupazione dell’alloggio, emetteva decreto di sequestro preventivo dell’immobile, cui veniva data immediata esecuzione con allontanamento dei prevenuti;

COMPAGNIA DI SORA

- in Sora, i militari del NORM della locale Compagnia, traevano in arresto per “violazione obblighi della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo soggiorno nel comune di Latina, furto aggravato e false dichiarazioni sulla identità a P.U.” C.G., 31enne domiciliato a Latina e già censito. L’uomo nella tarda mattinata di ieri, sorpreso da un fedele mentre rubava le offerte contenute all’interno della cassetta in metallo collocata nella chiesa Santa Maria della Stella sita in Broccostella, si dava a precipitosa fuga a bordo di un’autovettura di proprietà della moglie. Notato da un militare dell’Arma in servizio presso la Compagnia di Sora, libero dal servizio, veniva inseguito e bloccato dallo stesso unitamente ai colleghi del NORM immediatamente sopraggiunti. La somma di euro 15,00 euro sottratta alla chiesa e rinvenuta nel corso delle attività, veniva restituita all’avente diritto. L’arrestato, consapevole di aver violato gli obblighi inerenti la sorveglianza, forniva false generalità allo scopo di eludere i controlli. L’autovettura, risultata non assicurata, veniva sottoposta a sequestro unitamente agli arnesi da scasso. Ad espletate formalità di rito, l’uomo veniva tradotto presso le camere di sicurezza di quel Comando Compagnia in attesa di rito direttissimo;

COMPAGNIA DI PONTECORVO

in Aquino, i militari della locale Stazione, traevano in arresto per “maltrattamenti in famiglia ed estorsione” P.V., 26enne del posto già censito. Il prevenuto, all’interno della propria abitazione, al fine di estorcere il denaro contante per l’acquisto di sostanze stupefacenti aggrediva con calci e pugni la sorella trentenne convivente. I militari operanti intervenivano in flagranza di reato a seguito della richiesta di soccorso effettuata telefonicamente da privati sulla linea 112.

L’aggressione rappresentava l’ennesimo maltrattamento familiare già rilevato dai militari operanti che, nella circostanza, procedevano all’arresto in flagranza dell’uomo. La vittima, trasportata presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Cassino, veniva riscontrato affetta da contusioni varie giudicate guaribili in gg. 10. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Cassino;

- in San Giorgio a Liri, i militari della locale Stazione, nell’ambito di predisposto servizio teso a contrastare lo spaccio ed il consumo di sostanze stupefacenti, segnalavano alla Prefettura di Frosinone ai sensi dell’art.75 D.P.R. 309/1990 un 20enne del luogo. Lo stesso, nel corso di perquisizione personale e domiciliare, veniva trovato in possesso di nr. 2 piantine di marijuana” alte 30 cm circa, rinvenute sul balcone della propria camera da letto e grammi 2 della stessa sostanza, rinvenuti sul comodino, il tutto sottoposto a sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Clarissa Guerrieri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento