menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
????????????????????????-7

????????????????????????-7

Cassino, il Prefetto ospite presso la Sartoria della Legalità Laboratorio del Rovescio

Il “Laboratorio del Rovescio”, inaugurato ieri sera a Cassino, rappresenta, insieme al Ristorante della Legalità “Civico Sociale”, una delle realtà più interessanti sorte in città in questi ultimi anni. La Sartoria, attraverso il laborioso e...

Il "Laboratorio del Rovescio", inaugurato ieri sera a Cassino, rappresenta, insieme al Ristorante della Legalità "Civico Sociale", una delle realtà più interessanti sorte in città in questi ultimi anni. La Sartoria, attraverso il laborioso e certosino lavoro dei suoi dipendenti, è in grado di realizzare capi di perfetta sintesi tra fascino retrò e tecniche di avanguardia.

Al taglio del nastro, a cura del Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, erano presenti il Questore, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, il Rappresentante del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, nonché il Garante dei Detenuti per la regione Lazio. "L' iniziativa assume un doppio significato, valido strumento di affermazione del principio di legalità, nonché veicolo di fiduciosa e profonda speranza per il riscatto e per la prospettiva di un futuro migliore di donne che hanno avuto vite non facili e poche opportunità di inserimento sociale e lavorativo - ha dichiarato il Prefetto Zarrilli."

Il progetto della Sartoria della Legalità, inizialmente nato grazie al finanziamento della Banca Popolare del Cassinate come incentivo per iniziative di carattere sociale, punta al reinserimento socio-occupazionale delle donne in condizioni di disagio, per interessarsi successivamente, in diretta collaborazione con il Garante dei Detenuti per la regione Lazio, Angiolo Marroni delle donne detenute presso il carcere di Rebibbia, onde consentire concretamente il mantenimento adeguato e dignitoso delle loro famiglie.

"Le Detenute diverranno le vere artefici del loro destino, prenderanno consapevolezza del fatto che le 'cuciture storte della loro esistenza' si possono correggere, acquisendo, altresì, una dignità che le accompagnerà per sempre. Con questo progetto - ha concluso la Dottoressa Zarrilli - si contribuisce, inoltre, a diffondere la valorizzazione della creatività e soprattutto della promozione dell' impresa sociale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento