rotate-mobile
Roma Sora

Cassino, si stringe la morsa dei controlli da parte dei Carabinieri

A seguito della recrudescenza dei reati nella città di Cassino, il locale Comando Compagnia intensificava i servizi di prevenzione volti a reprimere reati in genere ed in particolare lo spaccio di sostanze stupefacenti.

A seguito della recrudescenza dei reati nella città di Cassino, il locale Comando Compagnia intensificava i servizi di prevenzione volti a reprimere reati in genere ed in particolare lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso del servizio veniva segnalato alla Prefettura di Frosinone un giovane del luogo, il quale, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente del tipo Marijuana. Inoltre venivano deferiti in stato di libertà 3 persone, già censite, poiché inadempienti alla prescrizione del divieto di far ritorno in quel comune, come impostogli con Foglio di Via Obbligatorio emesso nei loro confronti dalla Questura di Frosinone.

Al termine del servizio si conseguivano i seguenti risultati:

Nella mattinata odierna, in Cassino, nell'ambito delle iniziative connesse al protocollo d'intesa tra l'Arma dei Carabinieri e il Ministero dell'Università e della Ricerca sulla "Formazione della cultura della legalità",anche quest'anno hanno avuto inizio gli incontri con gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado presenti nel territorio del Comando Compagnia Carabinieri di Cassino. Nella circostanza, il Cap. Silvio De Luca,Comandante della Compagnia, ha tenuto un incontro presso la Scuola media "Conte" del luogo, cui hanno partecipato circa 130 tra studentie docenti. Il Capitano, traendo spunto da quanto è accaduto di recente in città, ha commentato una lettera pubblicata di recente da alcuni quotidiani locali, inviata da ragazzi che frequentano la centrale Piazza Labriola. L'ufficiale, infatti, evidenziando alcuni episodi segnalati nella lettera, ha parlato dei fenomeni del bullismo e dell'uso di sostanze stupefacenti. L'attenzione dei partecipanti è stata altissima e molte sono state le domande di approfondimento rivolte all'Ufficiale dagli studenti che hanno apprezzato molto l'iniziativa e la vicinanza dell'Arma ai cittadini. COMPAGNIA DI SORANella decorsa notte, in Sora, i militari del NORM della locale Compagnia, traevano in arresto un ventenne del luogo, già censito, per "tentata estorsione; maltrattamenti in famiglia e lesioni personali". Il predetto, con l'intento di farsi consegnare del denaro, aggrediva la madre colpendola con calci e pugni, tanto da richiederne il trasporto presso il locale nosocomio, ove le venivano riscontrate lesioni giudicate guaribili in giorni sei s.c.. Tale episodio è solo l'epilogo di una situazione preesistente che si trascinava avanti da diverso tempo. COMPAGNIA DI PONTECORVONella decorsa serata, i Carabinieri del NORM della Compagnia di Pontecorvo, nel corso di un servizio finalizzato al controllo del territorio e della circolazione stradale, conseguivano i seguenti risultati: - In Castrocielo,veniva sottoposto a sequestro amministrativo un autocarro condotto da un cinquantasettenne originario del Marocco, ma residente a Pontecorvo, poiché sprovvisto di assicurazione obbligatoria di responsabilità civile; venivano proposti per l'emissione del provvedimento di rimpatrio con foglio di via obbligatorio, un 58enne ed un 25enne, già censiti, entrambi originari del Marocco e residenti a Posta Fibreno. - In Pontecorvo, veniva ritirava una patente di guida a un 56enne, residente ad Aquino, poiché scaduta di validità; veniva segnalato alla competente autorità amministrativa, un 33enne del luogo, poiché sorpreso alla guida di un autocarro, con patente sospesa di validità per mesi dodici.

PERSONE CONTROLLATE 50
AUTOMEZZI CONTROLLATI 27
PERSONE DENUNCIATE IN STATO DI LIBERTA' 3
PERSONE SEGNALATE PER USO STUPEFACENTI 1
AUTOVETTURE SOTTOPOSTE A SEQUESTRO 1
PATENTI RITIRATE 1
ATTIVITA' COMMERCIALI CONTROLLATE 2
CONTRAVVENZIONALI AL C.d.S. 4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, si stringe la morsa dei controlli da parte dei Carabinieri

FrosinoneToday è in caricamento