Albano-Ariccia, va dalla polizia per annunciare il suo suicidio. Salvato in extremis

In preda all’agitazione, l’uomo, un italiano di 45 anni, ieri pomeriggio si è presentato negli uffici del commissariato di Albano dove, dopo aver consegnato un biglietto riportante un numero telefonico, ha detto ai poliziotti di volersi suicidare...

Ariccia Ponte

In preda all’agitazione, l’uomo, un italiano di 45 anni, ieri pomeriggio si è presentato negli uffici del commissariato di Albano dove, dopo aver consegnato un biglietto riportante un numero telefonico, ha detto ai poliziotti di volersi suicidare e pertanto di avvertire i familiari.

Allontanatosi, si è diretto verso via Borgo Garibaldi in direzione di Ariccia. Immediatamente gli agenti della Polizia di Stato hanno comunicato alla sala operativa quanto accaduto.

I poliziotti così hanno iniziato ad inseguire il malcapitato raggiungendolo proprio ad Ariccia dove stava già camminando sul muro che funge da parapetto al ponte.

Scesi dai mezzi di servizio gli agenti si sono avvicinati all’aspirante suicida e quando questo aveva ormai raggiunto il punto più alto del ponte, è stato afferrato dai poliziotti che, con non poche difficoltà, sono riusciti a trattenerlo.

A qual punto l’uomo ha iniziato ad urlare e a colpire i poliziotti implorando di lasciarlo stare ma è stato immobilizzato fino all’arrivo del personale del 118 che ha provveduto al suo ricoverato in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Scontro frontale in via Appia, quarantenne muore sul colpo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento