Castelli

Albano, Il PRC per un piano antenne che tuteli la salute dei cittadini

A breve verrà presentata una proposta di piano di localizzazione delle Antenne del comune di Albano. Tale piano, che nasce da un ordine del giorno proposto dal gruppo consiliare Prc- FdS e condiviso da tutto il Consiglio Comunale, è indispensabile...

A breve verrà presentata una proposta di piano di localizzazione delle Antenne del comune di Albano. Tale piano, che nasce da un ordine del giorno proposto dal gruppo consiliare Prc- FdS e condiviso da tutto il Consiglio Comunale, è indispensabile per impedire che le compagnie telefoniche decidano in autonomia, senza alcun vincolo e limite, la localizzazioni delle loro antenne.

Il Partito della Rifondazione Comunista di Albano, Cecchina e Pavona ritiene che l'ultima redazione disponibile del regolamento di attuazione di piano delle reti di telefonia mobile, pur rispondendo pienamente all'obbligo di legge di copertura delle esigenze dei gestori telefonici, ancora non sia in linea con le esigenze di tutela della salute dei cittadini che da tempo insieme ai comitati di quartiere e associazioni abbiamo evidenziato.

Il PRC ritiene che per assicurare una corretta redazione del piano antenne sia necessario rispettare i punti programmatici votati all'unanimità con delibera comunale n 61 del 4/08/2011, voci essenziali per la tutela dell'ambiente e per la minimizzazione per l'esposizione delle onde elettromagnetiche verso la popolazione.

Rifondazione Comunista ritiene che sia fondamentale che nel regolamento ci siano alcuni punti chiave:

Installazione di centraline h 24 per ciascuna antenna preesistente e/o di nuova installazione

Le centraline devono essere acquistate dai gestori di telefonia mobile

Monitoraggio annuale dell'ARPA pagato dai gestori telefonici come contributo all'attività di controllo sui livelli di campo elettromagnetico

Unificazione delle antenne vicine (coasting)

Favorire l'utilizzo di fibre ottiche per dare connettività alle stazioni radio base

Sanzioni per i gestori che sforano i limiti stabiliti dalla normativa nazionale per la telefonia mobile

Individuazione dei nuovi siti su aree di proprietà comunali

Il PRC ritiene pertanto che con un buon regolamento attuativo, le esigenze di sviluppo delle reti mobili in grado di dare ai cittadini una soddisfacente ricezione telefonica possano essere soddisfatte. Nello stesso tempo riteniamo che lo stesso regolamento attuativa debba essere lo strumento che assicuri, nel comune di Albano Laziale, l'imprescindibile diritto dei cittadini e dei lavoratori a non vedere compromessa la salubrità del proprio ambiente di vita.

Partito della Rifondazione Comunista

Circolo "Luciano Gruppi" Albano-Cecchina-Pavona
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albano, Il PRC per un piano antenne che tuteli la salute dei cittadini

FrosinoneToday è in caricamento