menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aprilia, 80esimo della Fondazione di Aprilia, l’Amministrazione incontra le Associazioni dilettantistiche e le Società sportive

Lo scorso 2 febbraio, presso l’Aula Consiliare del Comune di Aprilia, ha avuto luogo un incontro con i rappresentanti delle associazioni dilettantistiche e le società sportive della Città, allo scopo di pianificare insieme le attività e le...

Lo scorso 2 febbraio, presso l'Aula Consiliare del Comune di Aprilia, ha avuto luogo un incontro con i rappresentanti delle associazioni dilettantistiche e le società sportive della Città, allo scopo di pianificare insieme le attività e le manifestazioni dei prossimi mesi da inserire nel calendario degli appuntamenti per le celebrazioni dell'80esimo Anniversario della Fondazione di Aprilia.

In rappresentanza dell'Amministrazione Comunale sono intervenuti l'Assessore Vittorio Marchitti e il Consigliere Pasquale De Maio, nonché i funzionari dell'Ufficio Sport e Tempo Libero del Comune di Aprilia.

Ai rappresentanti del mondo dell'atletica e dello sport apriliano, l'Amministrazione ha chiesto di avanzare progetti e proposte per l'opportuna pianificazione delle manifestazioni, agonistiche e non, al fine di trovare in collaborazione e sintonia le soluzioni migliori per la loro buona riuscita.

Secondo i programmi dell'Amministrazione, le celebrazioni dell'80esimo, che prenderanno il via il prossimo 25 aprile nell'anniversario della cerimonia della posa della prima pietra di Aprilia, saranno arricchite dalla partecipazione delle eccellenze cittadine in tutti i settori, dallo sport alla cultura, dall'arte alle attività produttive, ancora una volta grazie alla partecipazione e la collaborazione tra cittadini e istituzioni.

LA CORTE D'APPELLO CONFERMA LA VALIDITÀ DEL LODO ARBITRALE TRA IL COMUNE DI APRILIA E LA SOCIETÀ ASER. L'INTERVENTO DEL SINDACO

La Corte d'Appello di Roma ha rigettato il ricorso presentato dal Comune di Aprilia contro la decisione arbitrale seguita all'addendum contrattuale del 2007, che ha dato luogo alla condanna del Comune di Aprilia al risarcimento dei danni nei confronti di Aser.

Preso atto del pronunciamento del giudice competente, il Sindaco Antonio Terra si dice rammaricato ma non sorpreso per l'epilogo di questa annosa vicenda. "La decisione della Corte d'Appello di Roma - ha detto il capo dell'Amministrazione - altro non fa che confermare gli anni bui della gestione Santangelo, che soprattutto sulla vicenda dei tributi dei cittadini si è distinta per superficialità e decisioni maldestre se non incomprensibili per la tutela dell'interesse pubblico, finendo col danneggiare in modo irreversibile tutta la Città. Paradossale è come, viceversa, la Corte dei Conti abbia certificato un ammanco di ottanta milioni di euro nelle casse comunali causato proprio dalle inadempienze dell'Aser, specie dopo la rimodulazione del contratto del 2007 (il famoso addendum), che di fatto ha favorito il socio privato anche per il buon esito del lodo arbitrale. Se poi in quella sede l'ex Sindaco Santangelo avesse nominato almeno un consulente di parte, come rilevato dalla stessa Corte dei Conti, forse oggi la sentenza della Corte di Appello di Roma avrebbe avuto un esito diverso, invece che confermare solo la nostra opinione sulla dubbia e inefficace strategia difensiva messa in campo in quegli anni tristi e dai risultati disastrosi come questo vergognoso lodo arbitrale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento