Aprilia, Aggiornamenti sull’incendio allo stabilimento Eco X di Pomezia

Facendo riferimento all’incendio divampato lo scorso 5 maggio presso lo stabilimento Eco X, sito a Pomezia in Via Pontina Vecchia (zona industriale), sentiti gli uffici della Protezione Civile della Prefettura di Latina, si informa la cittadinanza...

IMG-20170505-WA0012

Facendo riferimento all’incendio divampato lo scorso 5 maggio presso lo stabilimento Eco X, sito a Pomezia in Via Pontina Vecchia (zona industriale), sentiti gli uffici della Protezione Civile della Prefettura di Latina, si informa la cittadinanza che dalle verifiche delle ultime ore è stata accertata la presenza di amianto incapsulato nelle coperture del succitato sito industriale.

Ulteriori verifiche sono ancora in atto per constatare se e quanto materiale sia stato eventualmente disperso nell’ambiente.

Sentiti i Vigili del Fuoco si informa altresì che la completa estinzione dell’incendio è prevista nella serata/notte odierna.

Alla luce delle indicazioni fornite dalla ASL RM6, competente territorialmente, il Sindaco del Comune di Pomezia ha firmato un’ordinanza che, nel raggio di 5 km dal luogo dell’incendio, vieta la raccolta, la vendita e il consumo di prodotti ortofrutticoli coltivati; il pascolo degli animali; l’utilizzo di foraggi per alimentazione animale provenienti dall’area interessata ed eventualmente esposti alla ricaduta da combustione; il razzolamento degli animali da cortile; i prodotti ortofrutticoli derivanti da coltivazione nei terreni posti al di fuori della predetta area ma in zone immediatamente prospicienti dovranno essere sottoposti prima della consumazione ad accurato lavaggio in acqua corrente e potabile.

Altresì si è disposta la chiusura per due giorni delle scuole del territorio comunale di Pomezia al fine di consentire le operazioni di pulizia straordinaria degli ambienti, che interessano le aree eventualmente esposte alla ricaduta da combustione.

Analoga ordinanza, relativa ai soli comportamenti cui attenersi nel raggio d’azione di 5 km dal luogo dell’incendio, è stata adottata dal Commissario Straordinario del Comune di Ardea.

Nonostante il territorio comunale di Aprilia si trovi oltre la distanza precauzionale indicata dei 5 km e la ASL LT1 territorialmente competente per Aprilia non abbia fornito indicazioni in merito, l’Amministrazione Comunale anch’essa in via precauzionale ritiene comunque opportuno invitare soprattutto i cittadini residenti nell’area a nord del territorio comunale confinante con Ardea, ed in particolare quelli di Casalazzara e Torre Bruna, ad attenersi agli stessi comportamenti di cautela dettati dalla ASL RM6 per i territori romani interessati, che qui di seguito si riportano:

1) Tenere cautelativamente chiuse le finestre di abitazioni, scuole, uffici, strutture sanitarie e socio-assistenziali;

2) Limitare temporaneamente gli spostamenti non necessari;

3) Lavare con molta accuratezza frutta e verdura di propria produzione;

4) Tenere al riparo gli animali domestici e di cortile. INCENDIO ALLA ECO X DI VIA PONTINA VECCHIA, AGGIORNAMENTI SULLE VERIFICHE IN CORSO Con riferimento all’incendio di ingenti proporzioni divampato lo scorso venerdì 5 maggio 2017 nell’azienda Eco X di Via Pontina Vecchia sul territorio comunale di Pomezia, sentita l’Arpa Lazio, si informano i cittadini che nella giornata odierna sarà completata la mappatura delle aree di potenziale massima ricaduta degli inquinanti e da domani inizieranno le verifiche e le campionature a terra. Altresì l’Arpa Lazio ha comunicato che, dall’immediata consultazione dei dati della rete di monitoraggio della qualità dell’aria, con particolare attenzione alle concentrazioni misurate presso le stazioni localizzate ad Aprilia e Latina, non sono emersi superamenti dei limiti imposti dalla normativa vigente. Inoltre, questa mattina i tecnici incaricati dell’Asl, alla presenza del Sindaco di Aprilia Antonio Terra, hanno effettuato un sopralluogo ed a seguito di ciò hanno disposto le verifiche sulle risorse idriche nei territori maggiormente esposti, tra cui in particolare le frazioni nord del Comune di Aprilia, Casalazzara e Torre Bruna. Si attendono i nuovi risultati del monitoraggio della qualità dell’aria da parte della stessa Arpa Lazio, che già in data 5 maggio ha provveduto ad installare dei campionatori attivi e passivi nelle immediate vicinanze del sito dell’evento. Si rende noto infine che oggi pomeriggio alle 15 è convocata presso la sede municipale di Pomezia una riunione cui prenderanno parte i rappresentanti di tutti gli enti preposti alle verifiche ed ai controlli. PARI OPPORTUNITÀ, LA CITTÀ DI APRILIA INTRODUCE L’USO DEL GENERE NEL LINGUAGGIO AMMINISTRATIVO Con deliberazione di Giunta n. 124 del 4 maggio 2017, l’Amministrazione Comunale ha introdotto l’uso del genere nel linguaggio amministrativo, quale ulteriore atto di indirizzo verso il riconoscimento delle pari opportunità quale requisito indispensabile per la formazione personale, culturale e sociale delle nuove generazioni. Nell’ottica del riconoscimento delle pari opportunità, il linguaggio rappresenta uno strumento fondamentale nel rappresentare e diffondere una cultura paritaria in quanto un uso consapevole della lingua, con forme grammaticali femminili per titoli professionali e ruoli istituzionali, contribuisce ad una più adeguata rappresentazione pubblica del ruolo della donna nella società. L’introduzione del cosiddetto lessico di genere segue la deliberazione di Giunta Regionale n. 241 del 26 maggio 2015 che riconosce ad Aprilia il titolo di “Comune alla Pari” per la forte attenzione dimostrata nel rispetto delle pari opportunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento