Domenica, 17 Ottobre 2021
Castelli

Aprilia, Bullismo e cyberbullismo, dibattiti e flash mob degli studenti nella prima giornata nazionale promossa dal Ministero per l’Istruzione

Si è tenuta questa mattina, in contemporanea in migliaia di istituti scolastici di tutta Italia, la prima giornata nazionale contro il bullismo a scuola, manifestazione promossa dal Ministero per l’Istruzione Università e Ricerca nell’ambito della...

Si è tenuta questa mattina, in contemporanea in migliaia di istituti scolastici di tutta Italia, la prima giornata nazionale contro il bullismo a scuola, manifestazione promossa dal Ministero per l'Istruzione Università e Ricerca nell'ambito della campagna del "Nodo blu contro il bullismo".

In particolare, la finestra aperta delle nuove tecnologie cui i giovani sono quotidianamente affacciati, ha rilevato il nuovo preoccupante fenomeno del cyberbullismo che, statistiche alla mano, ha causato nel 2016 anche episodi di autolesionismo o addirittura suicidio di studenti vittime.

Di tutto ciò si è parlato nei giorni scorsi nelle classi e, oggi, presso l'Aula Magna dell'istituto comprensivo Matteotti (nel corso di una manifestazione cui hanno preso parte anche studenti dell'istituto Toscanini) e in Piazza Roma al termine della marcia cittadina contro il bullismo organizzata dall'istituto comprensivo Gramsci.

Alle iniziative scolastiche hanno preso parte, in rappresentanza dell'Amministrazione Comunale, il Sindaco Antonio Terra e gli Assessori Francesca Barbaliscia, Alessandra Lombardi e Vittorio Marchitti.

"Lo smartphone, i social network e i metodi di comunicazione diretta di ultima generazione - ha commentato il Sindaco di Aprilia Antonio Terra - sono uno strumento importante, a beneficio soprattutto dei giovani. Tuttavia, possono nascondere dei problemi, anzi dei veri reati per punire i quali il Parlamento sta emanando leggi specifiche. Tutti sono esposti ai rischi del web ed è opportuno che le vittime trovino il coraggio di denunciare le angherie subite, confidandosi con gli insegnanti, gli amici, la famiglia".

LA CROCE ROSSA SI TRASFERISCE IN VIA INGHILTERRA, IL COMUNE DI APRILIA DESTINA AL COMITATO LOCALE UNA NUOVA SEDE

L'Amministrazione Comunale ha concesso al comitato locale della Croce Rossa Italiana l'utilizzo degli spazi di Via Inghilterra, angolo Via Parigi, quale nuova e più adeguata sede per le attività dei volontari.

La Croce Rossa di Aprilia, con sede prima in Via Giustiniano, aveva fatto richiesta di detti locali (corrispondenti all'ex Supermercato Todis), al fine di poter beneficiare di uno spazio più confortevole e adatto alle necessità dell'associazione.

L'Amministrazione ha valutato di rispondere positivamente alla richiesta, viste le finalità universalmente riconosciute della Croce Rossa, i cui volontari sono quotidianamente impegnati al fine di prevenire e promuovere le attività umanitarie e così contribuire al mantenimento e alla promozione della dignità umana e della pace. Inoltre, la presenza della meritoria Associazione di volontariato e protezione civile in locali attualmente chiusi ed inutilizzati ne garantirebbe la custodia, nonché il porre in essere attività aggregative utili a riqualificare gli spazi, dare nuova vita al quartiere e così rallentare quella percezione di degrado spesso segnalata dai cittadini e dai comitati nell'ambito di incontri o assemblee pubbliche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprilia, Bullismo e cyberbullismo, dibattiti e flash mob degli studenti nella prima giornata nazionale promossa dal Ministero per l’Istruzione

FrosinoneToday è in caricamento