Aprilia, consorzi di auto-recupero per il risanamento igienico-sanitario approvate linee di indirizzo per la loro costituzione

L’Amministrazione Comunale, con deliberazione di Giunta n. 217 del 19 luglio 2016, ha approvato le linee di indirizzo per la costituzione dei Consorzi di auto-recupero finalizzati al risanamento igienico-sanitario e la riqualificazione delle...

L’Amministrazione Comunale, con deliberazione di Giunta n. 217 del 19 luglio 2016, ha approvato le linee di indirizzo per la costituzione dei Consorzi di auto-recupero finalizzati al risanamento igienico-sanitario e la riqualificazione delle periferie apriliane.

L’atto si è reso opportuno in considerazione delle numerose richieste da parte di associazioni consortili, gruppi di cittadini, comitati, per ottenere l’autorizzazione per realizzare, con modalità di autogestione, tratti di fognatura collettiva in ambiti territoriali definiti dalla Variante di Recupero (adottata definitivamente dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 9 del 5 marzo 2013) e dal Progetto “Nuovo Borgo”, nonché per le aree limitrofe ai nuclei della stessa Variante.

Va rilevato che il riconoscimento urbanistico dei nuclei abusivi sorti spontaneamente sul territorio apriliano, avvenuto con l’approvazione della Variante di Recupero deve accompagnarsi ad un’azione in grado di prevedere una massiccia dotazione di urbanizzazione, soprattutto nei servizi a rete da realizzarsi, anche attraverso l’utilizzo di strumenti che permettono l’autogestione delle opere di urbanizzazione.

L’atto amministrativo, inoltre, può considerarsi consequenziale alla deliberazione di Consiglio Regionale n. 42/2007, con cui la Regione Lazio ha approvato il Piano di Tutela delle Acque, in attuazione di quanto disposto dal Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n. 152 “Norme in materia ambientale”.

L’Amministrazione ha valutato la necessità di avviare e portare a termine nel più breve periodo di tempo un percorso che, attraverso interventi infrastrutturali, sia in grado di assicurare un effettivo risanamento igienico-sanitario e legare tra loro le varie parti del territorio apriliano in un unico tessuto urbano. È opportuno prevedere a livello comunale un quadro di norme in grado di promuovere la costituzione di consorzi di auto-recupero e riqualificazione del territorio in grado di provvedere all’organizzazione delle fasi amministrative e tecniche, dei rapporti con il Comune e con i residenti e, quindi, promuovere la cultura e la pratica della partecipazione sviluppando un rapporto originale tra cittadini ed istituzioni.

La deliberazione odierna stabilisce anche di istituire un tavolo unico di coordinamento delle politiche di intervento dell’ente comunale nelle periferie con i consorzi di auto-recupero.

AFFIDAMENTO IN ADOZIONE DI AREE VERDI, INDIZIONE DEL NUOVO BANDO PUBBLICO

L’Amministrazione Comunale ha rinnovato il termine per la presentazione delle richieste di affidamento in adozione di aree verdi dislocate sul territorio comunale, da parte di enti, comitati e cittadini interessati.

L’atto amministrativo di riferimento è la deliberazione di Giunta n. 215 del giorno 19 luglio 2016, che individua dodici aree (parchi comunali, aiuole, spartitraffico, verde scolastico e/o sportivo, ecc.): Piazza dei Bersaglieri; Via Nerone/Via Vespasiano; Corso Giovanni XXIII; Via Callas; Via La Malfa; rotatorie di Via Carroceto, Via Guardapasso e Via Torre del Padiglione; Parco Friuli; Parco ex Manaresi; Parco Caduti di Cefalonia; Parco Europa; Parco Bridgestone; Via Mozart.

L’iniziativa è stata disposta anche in riferimento alle sollecitazioni da parte di associazioni e cittadini interessati a prendersi cura di spazi verdi pubblici. Il Regolamento per l’affidamento in favore di soggetti privati o pubblici della manutenzione o allestimento e manutenzione di aree a verde di proprietà del Comune di Aprilia è stato approvato con deliberazione di Consiglio n. 79 del 14 dicembre 2010.

“ANCH’IO SONO LA PROTEZIONE CIVILE”, AD APRILIA IL CAMPO SCUOLA ESTIVO DEI VOLONTARI

Si terrà in Città, presso il polo Culturaprilia (ex Claudia, Via Pontina Km. 47,700), uno dei campi scuola estivi per ragazzi organizzati a livello nazionale e facenti parte del progetto “Anch’io sono la protezione civile”, promossi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Nazionale di Protezione Civile.

L’iniziativa avrà luogo dal 25 al 30 luglio, con l’ausilio dei volontari della Croce Rossa di Aprilia.

L’Amministrazione Comunale, nell’accogliere la proposta e così permettere alla Città di Aprilia di ospitare l’importante manifestazione, ha approvato il progetto e definito i dettagli organizzati con deliberazione di Giunta n. 221 del 19 luglio 2016.

“Si tratta – ha commentato l’Assessore con delega alla Protezione Civile Francesca Barbaliscia – di un progetto qualificante sotto il profilo sociale rivolto alla fascia giovanile della cittadinanza ed è opportuno per l’ente sostenere iniziative di tal genere, accordando nello specifico anche l’utilizzo gratuito degli spazi necessari per lo svolgimento del campo scuola”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento