Aprilia, discarica controllata in Via Savuto (località La Cogna), la Regione sospende il procedimento

Ha avuto luogo questa mattina, presso l’Ufficio di Valutazione di Impatto Ambientale della Regione Lazio, la Conferenza di Servizi chiamata ad analizzare il progetto di realizzazione di una discarica controllata in Via Savuto nella zona periferica...

Ha avuto luogo questa mattina, presso l’Ufficio di Valutazione di Impatto Ambientale della Regione Lazio, la Conferenza di Servizi chiamata ad analizzare il progetto di realizzazione di una discarica controllata in Via Savuto nella zona periferica di La Cogna.

Il Comune di Aprilia ha espresso il proprio parere negativo al progetto, presentando le relative osservazioni di natura tecnica, anche sulla scorta della deliberazione di contrarietà ad ogni ipotesi del genere, approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale.

Anche la Provincia di Latina ha espresso il proprio giudizio contrario al progetto.

Nel corso della Conferenza di Servizi sono stati ascoltati i rappresentanti di Comitati di cittadini che dal canto loro avevano prodotto osservazioni al progetto. Presenti anche i rappresentanti della società proponente.

Al termine del confronto odierno e acquisiti tutti i pareri, l’Organo regionale ha deciso di sospendere il procedimento subordinandolo all’aggiornamento del Piano regionale dei rifiuti, il cui termine ultimo per l’approvazione è previsto per il 31 dicembre 2016.

L’Amministrazione Comunale ha espresso un giudizio positivo circa lo svolgimento degli odierni lavori della Conferenza di Servizi. “Le osservazioni di merito presentate dal Comune di Aprilia – ha detto il Sindaco Antonio Terra – sono state recepite, così come il giudizio politico di ferma contrarietà alla discarica. Tutte le nostre perplessità saranno riportate nel corso dell’iter che porterà al nuovo Piano regionale dei rifiuti, anche perché il nostro territorio ha già visto autorizzare impianti e centrali che trattano rifiuti ed allo stato non ha bisogno di ulteriori servitù”.

“Va precisato – ha commentato l’Assessore con deleghe all’Ecologia e Ambiente Alessandra Lombardi – che il progetto presentato per Via Savuto non è coerente con l’attuale Piano regionale dei rifiuti, che è in fase di aggiornamento da parte della Regione Lazio. Ciò ha determinato la sospensione dell’istruttoria. Aggiungiamo che il Comune di Aprilia così come la Provincia di Latina hanno sottolineato in Conferenza di Servizi come l’intero territorio pontino produca oggi meno rifiuti indifferenziati grazie ai notevoli sforzi dei cittadini impegnati nella raccolta differenziata porta a porta. Ciò determina l’inutilità di una nuova discarica nell’area pontina. Se tuttavia la Regione Lazio inserirà questo territorio come area ricettiva di una nuova discarica, si riaprirà ogni valutazione sul progetto e il Comune di Aprilia ribadirà la sua ferma opposizione”.

FESTA DELL’UNITÀ NAZIONALE E DELLE FORZE ARMATE, CELEBRAZIONI AD APRILIA DOMENICA 6 NOVEMBRE

Ricorre domani, 4 novembre, la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, giornata celebrativa istituita nel 1919 per commemorare il completamento dell’unificazione della penisola italiana con l’annessione di Trento e Trieste all’indomani della vittoria nella Prima Guerra Mondiale.

Il Comune di Aprilia promuove domenica 6 novembre, nell’ambito delle iniziative per l’80esimo della Fondazione della Città, una manifestazione celebrativa per rendere omaggio ai Caduti civili e appartenenti alle forze armate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il programma della giornata commemorativa prevede la celebrazione della Santa Messa alle ore 10 presso la Chiesa arcipretale di San Michele Arcangelo e Santa Maria Goretti e, a seguire, il corteo, con il Gonfalone civico e i Labari delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, che si recherà al Monumento dei Caduti di Piazza della Repubblica ove il Sindaco deporrà come omaggio della Città una corona d’alloro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento