Aprilia, Incendio alla Eco X di Pomezia, già effettuato in data 9 maggio il servizio di pulizia e sanificazione nei plessi scolastici di Casalazzara e Campo del Fico

Con riferimento all’incendio di vaste dimensioni divampato venerdì 5 maggio u.s. presso l’azienda Eco X di Pomezia in Via Pontina Vecchia, e relativamente alle specifiche richieste del gruppo politico Aprilia Possibile riprese a mezzo stampa,

aprilia

Con riferimento all’incendio di vaste dimensioni divampato venerdì 5 maggio u.s. presso l’azienda Eco X di Pomezia in Via Pontina Vecchia, e relativamente alle specifiche richieste del gruppo politico Aprilia Possibile riprese a mezzo stampa, l’Amministrazione Comunale precisa che un intervento straordinario di pulizia e sanificazione nei plessi scolastici di Casalazzara e Campo del Fico è stato effettuato già martedì 9 maggio, dopo un sopralluogo effettuato il giorno precedente al fine di predisporre le operazioni in tutta sicurezza per le scolaresche interessate.

Si precisa altresì che l’intervento di pulizia è stato disposto dall’Amministrazione in via precauzionale pur essendo i due plessi scolastici al di fuori del raggio di 5 km dal sito industriale dove è divampato l’incendio e benché allo stato non siano stati accertati pericoli relativi alle ricadute dei fumi.

“Nelle ore immediatamente successive all’incendio – ha commentato il Sindaco di Aprilia Antonio Terra – abbiamo ritenuto opportuno osservare in via precauzionale quanto suggerito dalla Asl ai Sindaci dei Comuni appartenenti al distretto sanitario di Roma, predisponendo interventi di pulizia e sanificazione dei plessi scolastici delle aree territoriali confinanti con il raggio di ricaduta dell’incendio. Trovo singolare che un gruppo politico si accrediti il merito della pulizia delle scuole, che l’Amministrazione ha posto quale atto dovuto a seguito dell’evento dannoso presso la Eco X”.

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER START UP O RILANCIO DI ATTIVITÀ NEL CENTRO URBANO, FINANZIATI TRE PROGETTI. A BREVE LA RIPUBBLICAZIONE DEL BANDO PER L’EROGAZIONE DEI FONDI RESIDUI

È stata pubblicata, scaricabile sull’Albo Pretorio On Line del sito web istituzionale www.comunediaprilia.gov.it, la graduatoria relativa al bando pubblico per la concessione di contributi a fondo perduto finalizzati all’insediamento di nuove attività (start up) ed al rilancio di quelle esistenti del centro urbano.

Per l’iniziativa è stato stanziato l’importo complessivo di 48 mila euro, di cui 20 mila per le nuove attività e 28 mila per quelle già esistenti, nell’ambito del progetto di sostegno di valorizzazione del centro, con lo scopo di favorire e migliorare l’accoglienza e l’attrattività dell’offerta commerciale locale attraverso specifiche azioni ed interventi diretti a valorizzare le molteplici potenzialità cittadine, tra le quali quella di riqualificare e rilanciare le imprese, anche artigianali, già esistenti e favorire le start up.

Allo stato, sono stati finanziati tre progetti giudicati ammissibili, uno dei quali a sostegno di una nuova attività.

L’Amministrazione Comunale, nell’esprimere un plauso agli imprenditori che vogliono rilanciare il centro urbano con l’apertura di nuove attività oppure riqualificando quelle già esistenti, nel prendere atto che non tutti i fondi messi a disposizione sono stati erogati, rende nota la volontà di ripubblicare il bando.

“Ci sono fondi disponibili – ha commentato l’Assessore al Commercio Vittorio Marchitti – sia per le start up che per la riqualificazione delle attività storiche. La ripubblicazione del bando per l’erogazione dei finanziamenti residui rappresenterà un’opportunità per le piccole attività e soprattutto per i potenziali nuovi investitori, anche sulla scorta del considerevole numero di accessi al neonato Sportello Impresa, che in queste settimane ha rappresentato una finestra aperta per chi ha chiesto assistenza e orientamento nel mondo delle attività produttive”.

AFFIDAMENTO TEMPORANEO DI AREE VERDI COMUNALI PER LE ATTIVITÀ SPORTIVE, LE COMMISSIONI CONSILIARI APPROVANO IL PROGETTO

È stata convocata giovedì 25 maggio, presso Culturaprilia, la seduta congiunta delle Commissioni III Lavori Pubblici e VI Attività Produttive, per discutere il progetto di affidamento temporaneo di alcune aree verdi di proprietà comunale da destinare ad attività sportive outdoor.

Al termine di un ampio confronto tra i commissari di maggioranza e opposizione, le commissioni di competenza hanno licenziato favorevolmente il progetto.

L’Amministrazione esprime soddisfazione per l’avvio di un progetto volto a dotare il territorio comunale di nuovi spazi per lo sport, a beneficio di associazioni e cittadini e soprattutto sottraendo al rischio di degrado lotti di terreno ancora non propriamente fruibili e pertanto oggi non riconosciuti come spazi di aggregazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Siamo partiti da una logica diversa, anzi contraria, rispetto alla privatizzazione di spazi pubblici – ha commentato l’Assessore con deleghe allo Sport e Attività Produttive Vittorio Marchitti – perché con l’affidamento dei lotti di terreno individuati non togliamo, anzi restituiamo alla collettività spazi per lo sport. L’obiettivo condiviso nella seduta congiunta delle commissioni è quello di riqualificare aree pubbliche dando in esse spazio alle associazioni che da anni ci chiedono la possibilità di poter praticare sport. Ieri avevamo terreni di difficile riqualificazione, da domani avremo nuovi spazi di aggregazione sociale, assegnati tramite bando e non certo direttamente e discrezionalmente, ma soprattutto con criteri precisi, secondo regole e un disciplinare ampiamente discusso in commissione, da cui è scaturito un input di rispetto dell’ambiento e della proprietà pubblica. Inoltre, premieremo negli affidamenti le associazioni in rete, affinché gli spazi riqualificati possano ospitare attività sportive multidisciplinari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento