Aprilia per ricostruire, nasce l’associazione dei volontari impegnati nella ricostruzione dei paesi colpiti dal terremoto nel reatino

Le Associazioni di volontariato e di protezione civile i cui volontari si sono adoperati fin dalle prime ore dell’emergenza a prestare soccorso alle popolazioni vittime del grave evento sismico nel reatino dello scorso 24 agosto, hanno costituito...

Antonio terra

Le Associazioni di volontariato e di protezione civile i cui volontari si sono adoperati fin dalle prime ore dell’emergenza a prestare soccorso alle popolazioni vittime del grave evento sismico nel reatino dello scorso 24 agosto, hanno costituito l’Associazione sinergica “Aprilia per ricostruire”.

Lo scopo è quello di unire le realtà del volontariato cittadino per portare avanti in collaborazione con l’Amministrazione Comunale un progetto condiviso per la ricostruzione e la rinascita del posto.

Per questo motivo, l’Associazione ha aperto un conto corrente dedicato, presso la filiale di Aprilia della Bper, ove far convogliare in maniera trasparente e documentata tutti i fondi e tutte le donazioni spontanee che contribuiranno al progetto di ricostruire un luogo, una struttura o un posto simbolo dei paesi colpiti. L’obiettivo su cui investire i fondi sarà concordato secondo le indicazioni che arriveranno dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile e dal Ministero dell’Interno per il tramite della Prefettura e dall’Anci.

L’Amministrazione Comunale, come annunciato, con delibera di Giunta n. 270 dello scorso 3 ottobre, ha stanziato la cifra di diecimila euro da devolvere alla causa.

GLI EROI DI CARTA, SABATO 8 OTTOBRE INAUGURA IN BIBLIOTECA LA PERSONALE ARTISTICA DEL MAESTRO CLAUDIO COTTIGA

Si terrà sabato 8 ottobre, alle ore 17 presso la sala espositiva della biblioteca comunale Giacomo Manzù di Aprilia, la personale artistica del Maestro Claudio Cottiga, dal tema “Gli Eroi di Carta”.

La mostra sarà aperta al pubblico fino al prossimo 23 ottobre. L’iniziativa è stata curata dall’Associazione Prisma con il patrocinio del Comune di Aprilia e l’evento è inserito nell’ambito delle celebrazioni per l’80esimo Anniversario della Fondazione della Città.

Claudio Cottiga è un artista versatile che spazia dalla pittura all’incisione, passando naturalmente per la scultura, per la quale utilizza diversi materiali come bronzo, marmo, legno, ceramica, ma soprattutto terracotta, il suo mezzo di espressione più amato e frequentato.

In terracotta il Maestro Cottiga ha ad esempio realizzato lo stampo, poi pressofuso in bronzo, del piccolo monumento raffigurante la cittadella di Fondazione, posizionato lo scorso 25 aprile in Piazza Roma e largamente apprezzato dalla comunità.

CONTRIBUTI RICEVUTI DURANTE LA CAMPAGNA ELETTORALE DEL 2013, IN CONSIGLIO COMUNALE LE COMUNICAZIONI DEL SINDACO

Si sono chiusi alle 14.15 circa di oggi pomeriggio i lavori del Consiglio Comunale monotematico convocato dal Presidente Bruno Di Marcantonio presso Culturaprilia, con all’ordine del giorno le Comunicazioni del Sindaco sui contributi elettorali relativi alle Elezioni Amministrative 2013.

Il Sindaco Antonio Terra ha pertanto aperto la seduta rendendo le sue dichiarazioni e aprendo così il dibattito che ha impegnato i Consiglieri Comunali ad ampio raggio sull’intera questione.

Al termine della seduta, in rappresentanza dell’intera maggioranza, il Consigliere Pasquale De Maio ha letto una dichiarazione congiunta, di cui ha chiesto l’inserimento a verbale dell’ordine del giorno, in cui la coalizione ha confermato fiducia al Sindaco Antonio Terra, sostenendo che “risulta destituita di ogni fondamento l’accusa al Sindaco di sudditanza nei confronti di un imprenditore che ha contribuito alla sua campagna elettorale, tra l’altro, in modo del tutto lecito, tracciato con regolare versamento sul conto corrente dedicato a tale scopo” e che “che gli interessi della Città risultano inconfutabilmente tutelati dagli atti adottati sino ad oggi dall’Amministrazione Comunale che, al contrario dell’accusa, vanno contro gli interessi dello stesso imprenditore”.

Di seguito, la dichiarazione integrale:

Oggetto: questione contributi elettorali Amministrative 2013 – Dichiarazione a Verbale

I sottoscritti Consiglieri Comunali: Di Marcantonio Bruno, De Maio Pasquale, Di Leonardo Fabio, Vittoriano Maria Grazia, Tumeo Salvatore, Forconi Mario, D’Alessandro Alessandro, Biolcati Rinaldi Michela, Alfano Gennaro, Zanlucchi Angelo, Caissutti Renzo, Pistolesi Ornella, Casari Daniele, Martelli Giovanni, Caporaso Luana; nonché Assessori: Gabriele Franco, Marchitti Vittorio, Mastrofini Roberto, Fioratti Spallacci Mauro, Barbaliscia Francesca, Lombardi Alessandra, Torselli Eva;

Premesso

- che nell’anno 2013 si sono tenute le Elezioni Amministrative per l’Elezione diretta del Sindaco e per il rinnovo del Consiglio Comunale;

- che il candidato alla carica di Sindaco Antonio Terra e la sua coalizione hanno ricevuto come previsto dalla normativa vigente contributi economici da parte di privati, puntualmente tracciati e rendicontati con apposito conto corrente aperto presso la Bper di Aprilia;

- che durante il Consiglio Comunale dello scorso 28 luglio 2016, il Consigliere Comunale di opposizione Carmela Porcelli della lista Primavera Apriliana ha richiesto al Sindaco di pubblicare i nomi di coloro che avevano finanziato per importi superiori a cinquemila euro la suddetta campagna elettorale;

- che durante la stessa seduta di Consiglio Comunale del 28 luglio 2016, il Sindaco Antonio Terra non ha negato la possibilità di avere ricevuto finanziamenti elettorali, anzi ha affermato testualmente, così come risulta dal verbale della seduta: “Faremo le valutazioni del caso e al di là del finanziamento sì o no, se c’è comunque non cambia la strada di questa Amministrazione, nulla cambia assolutamente di un millimetro, perché così come fanno tutti i Sindaci noi ci presentammo in campagna elettorale, c’è un conto corrente con l’Iban pubblico dove abbiamo chiesto ai cittadini e alle nostre imprese di darci una mano rispetto al nostro programma di finanziarci la campagna e questo è avvenuto per circa trentamila euro, quindi attraverso una persona di mia fiducia che ha gestito in tutto e per tutto quella vicenda adesso farò le verifiche opportune per capire se c’è il finanziamento di Tizio, Caio e Sempronio, tra l’altro un finanziamento gestito in maniera corretta, rendicontato presso il Tribunale di Roma”;

- che il conto corrente di cui trattasi è stato aperto a nome del mandatario, signor Antonio Pio Chiusolo, il quale era il solo titolato ad accedervi anche per chiederne l’estratto conto e verificarne i movimenti;

- che il Sindaco non conosceva il dettaglio dei contributi, tanto che in tempi non sospetti, ben prima del Consiglio Comunale del 28 luglio 2016, ha dovuto interessare il Collegio Regionale di Garanzia Elettorale presso la Corte di Appello di Roma, organo deputato alla verifica delle spese elettorali, del fatto che il mandatario si era rifiutato di certificare le stesse spese. Più in particolare, con lettera inviata per Raccomandata in data 13 giugno 2016, il Sindaco affermava: “In riferimento alle precedenti note a Voi trasmesse per mezzo di Raccomandata a/r il 23 marzo 2016 e il 7 giugno 2016 , comunico l’impossibilità di far apporre sulla dichiarazione e rendiconto la controfirma del mandatario elettorale Chiusolo Antonio Pio. In proposito, il citato mandatario elettorale, si è reso dapprima irreperibile nel luogo di residenza e, di conseguenza, anche al fine di rispettare il termine di quindici gg. previsto per gli adempimenti, lo scrivente ha provveduto alla restituzione degli atti. Successivamente, la dichiarazione e il rendiconto di cui trattasi sono stati trasmessi per mezzo di Raccomandata a/r al mandatario elettorale per l’apposizione della controfirma, ma quest’ultimo ha rifiutato la ricezione degli atti così come risulta dalla documentazione postale restituita al sottoscritto”;

- che in data 12 settembre 2016, il citato Consigliere di opposizione Carmela Porcelli faceva affiggere per le vie della Città manifesti con stampato “10.000, il volto del Sindaco con su impressa la scritta Dimettiti e con in calce la dicitura I cittadini di Aprilia devono conoscere chi ha finanziato la campagna elettorale del Sindaco di Aprilia”;

- che il Sindaco Antonio Terra, che nel frattempo era venuto in possesso dell’estratto conto, lo ha pubblicato integralmente, a dimostrazione che nulla ha da nascondere atteso che trattasi di contributi legali, regolarmente tracciati e, infine, rendicontati agli organi di controllo;

Dato atto

- che a seguito della pubblicazione integrale del conto corrente relativo ai contributi elettorali ricevuti dal Sindaco e dalla coalizione civica ad esso collegata, il 14 settembre 2016 il Sindaco Antonio Terra ha fornito chiarimenti e documentazione a supporto circa i teoremi sollevati dal Consigliere di opposizione testé citato e alimentati da alcune intercettazioni telefoniche tra il titolare della Rida Ambiente e il Sindaco stesso, pubblicate da un quotidiano locale;

- che nulla di illegale è stato commesso in riferimento ai contributi elettorali ricevuti dal Sindaco e dalle liste civiche nelle Amministrative del 2013 né, tantomeno, l’attività amministrativa a distanza di tre anni da quei finanziamenti ne è risultata minimamente condizionata;

Rilevato

- che i teoremi sollevati dal Consigliere di opposizione nulla hanno di vero se non lo scopo di diffamare il Sindaco e la sua coalizione civica, utilizzando l’argomento dei finanziamenti elettorali che spesso hanno costituito motivo di arricchimento personale soprattutto per i rappresentanti dei grandi partiti;

- che risulta destituita di ogni fondamento l’accusa al Sindaco di sudditanza nei confronti di un imprenditore che ha contribuito alla sua campagna elettorale, tra l’altro, in modo del tutto lecito, tracciato con regolare versamento sul conto corrente dedicato a tale scopo;

- che gli interessi della Città risultano inconfutabilmente tutelati dagli atti adottati sino ad oggi dall’Amministrazione Comunale che, al contrario dell’accusa, vanno contro gli interessi dello stesso imprenditore;

Considerato

- che in data odierna il Sindaco Antonio Terra ha ulteriormente dimostrato l’infondatezza dei teoremi diffamatori mossi dal Consigliere di opposizione della lista Primavera Apriliana;

- che il Sindaco Antonio Terra e la coalizione civica sono sempre più convinti di agire nell’interesse e a tutela della Città di Aprilia;

Ciò premesso, ritenuto e considerato, i sottoscritti Consiglieri Comunali e Assessori Comunali

Esprimono

al Sindaco Antonio Terra piena fiducia e

Confermano

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

il sostegno della coalizione civica di maggioranza allo stesso Sindaco per il prosieguo del mandato elettorale e nell’interesse della Città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento