Aprilia, predisposti dal comune gli adempimenti di legge per il referendum sulle trivellazioni

Referendum abrogativo della norma che prevede che i permessi e le concessioni a esplorazioni e trivellazioni dei giacimenti di idrocarburi entro dodici miglia dalla costa abbiano la “durata della vita utile del giacimento”. Si vota domenica 17...

Referendum abrogativo della norma che prevede che i permessi e le concessioni a esplorazioni e trivellazioni dei giacimenti di idrocarburi entro dodici miglia dalla costa abbiano la “durata della vita utile del giacimento”. Si vota domenica 17 aprile 2016

Si informa che, come disposto dal decreto del Presidente della Repubblica 15 febbraio 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 38 del 16 febbraio 2016, nel giorno di domenica 17 aprile 2016 avrà luogo il Referendum Popolare dal titolo “Divieto di attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi in zone di mare entro dodici miglia marine. Esenzione da tale divieto per i titoli abilitativi già rilasciati. Abrogazione della previsione che tali titoli hanno la durata della vita utile del giacimento”.

Gli aventi diritto al voto saranno chiamati a rispondere al seguente quesito referendario: «Volete voi che sia abrogato l’art. 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, “Norme in materia ambientale”, come sostituito dal comma 239 dell’art. 1 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2016)”, limitatamente alle seguenti parole: “per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale”?»

La votazione si svolgerà, come detto, domenica 17 aprile con inizio alle ore 7 e chiusura dei seggi alle ore 23. Gli elettori che a tale ora si troveranno ancora nei locali del seggio saranno ammessi a votare.

Sul territorio comunale di Aprilia sono istituiti i seguenti seggi elettorali: Largo Marconi (sezioni 1-2), Via Fermi (sezioni 3-4), Via Cavalieri Vittorio Veneto (sezioni 5-6-8), Via Deledda (sezioni 12-13-14-51), Via delle Palme (sezioni 7-9), Via Giulio Cesare (sezioni 10-11), Via Selciatella (sezioni 29-30), Via Caruso (sezioni 24-25-31-49), Via Di Giacomo (sezioni 15-23-26), Via Callas (sezioni 27-28), Via Vallelata (sezioni 16-17-52), Via Apriliana – Campo del Fico (sezioni 21-22), Via Campoleone Scalo (sezione 18), Via Casalazzara (sezioni 19-20-50), Via Respighi (sezioni 32-33-34-38), Via Boccherini (sezioni 35-36-37), Via Amburgo (sezioni 39-40-41-42-43), Via Carano (sezioni 44-45-46), Via Mediana – Campoverde (sezioni 47-48).

PREMIO MARCO PANICCIA, DECIMO ANNIVERSARIO DEL CONCORSO INTERNAZIONALE DI MOSAICO

SI terrà sabato 16 aprile, alle ore 10 presso l’area espositiva della Biblioteca Comunale Giacomo Manzù di Aprilia, la giornata inaugurale della decima edizione del Premio Marco Paniccia, maestro mosaicista cittadino prematuramente scomparso.

Il tema dell’edizione 2016 dell’evento è “I tesori del mosaico” e la cerimonia di premiazione avrà luogo venerdì 22 aprile dalle ore 17. L’esposizione sarà aperta al pubblico dal 16 fino al 25 aprile, nella giornata in cui la Città di Aprilia celebra l’80esimo Anniversario della Fondazione. Per l’occasione, alle ore 16, nell’ambito delle celebrazioni, sarà scoperta un’opera commemorativa collocata in biblioteca.

“Proprio quando la Città di Aprilia compie ottanta anni – ha commentato il Sindaco Antonio Terra – il Premio Marco Paniccia raggiunge il suo invidiabile traguardo del decimo anniversario. Ciò lo dobbiamo senza ombra dubbio alla tenacia e alla forza di volontà della famiglia Paniccia, che puntualmente si prodiga per valorizzare i giovani talenti apriliani e italiani, dediti all’interessante forma d’arte del mosaico proprio come lo era il loro caro congiunto, prematuramente scomparso, che nel mosaico eccelleva. Sono per questo particolarmente orgoglioso di salutare l’edizione 2016 del Premio Paniccia, che nel corso degli anni è divenuto un vero happening, con interventi musicali, poetici ed artistici di vario genere, a dimostrazione della fertilità e della vivacità culturale della nostra Città. Il ringraziamento, pertanto, va alla famiglia Paniccia, agli organizzatori, agli artisti, ai volontari e a quanti si prodigano per la buona riuscita di un evento di spessore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento