Aprilia, prima Giornata nazionale contro il bullismo a scuola, doppio appuntamento il prossimo 7 febbraio negli Istituti Comprensivi

Il prossimo 7 febbraio si terrà la Prima Giornata nazionale contro il bullismo a scuola.

aprilia-municipio-27-aprile

Il prossimo 7 febbraio si terrà la Prima Giornata nazionale contro il bullismo a scuola.

La meritoria iniziativa, nell’ambito della campagna “Il nodo blu contro il bullismo”, è stata lanciata dal Miur (Ministero per l’Istruzione Università e Ricerca) in coincidenza con la Giornata Europea della Sicurezza in rete indetta dalla Commissione Europea (Safer Internet Day) e fa seguito all’emanazione delle “Linee di orientamento per azioni di prevenzione e contrasto al bullismo e al cyberbullismo”.

Per l’occasione, gli Istituti Scolastici Comprensivi Matteotti e Gramsci della Città di Aprilia promuovono due appuntamenti sul tema.

Il primo, “Bullismo, Cyberbullismo e i rischi della rete”, avrà luogo alle 9.30 presso la scuola media Matteotti. Nel corso della manifestazione saranno presentate le migliori proposte didattiche sul tema proposte dagli studenti dell’Istituto Matteotti e dell’Istituto Toscanini. Alla giornata prenderà parte anche una rappresentanza dell’Anaspol.

Alle 10.30 avrà luogo il secondo appuntamento, “Alunni in Marcia: un Nodo Blu contro il bullismo”, presso la scuola media Gramsci. Anche in questo caso, come da input ministeriale, la scuola dedica la giornata ad azioni di sensibilizzazione rivolte non solo agli studenti ma a tutta la comunità, con l’obiettivo di creare una rete estesa di contrasto al bullismo. Allo scopo, l’Istituto promuove una marcia di studenti, che si concluderà in Piazza Roma.

Alle iniziative prenderanno parte i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale.

GESTIONE DEL DORMITORIO NOTTURNO E DELLA MENSA SOCIALE, L’INTERVENTO DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Con riferimento alla gestione, economica ed operativa, del dormitorio notturno allestito nel corso della stagione invernale presso l’Autoparco di Viale Europa, e della mensa sociale sita in Via Lione, oggetto di un’interrogazione presentata dai Consiglieri Comunali di opposizione Vincenzo La Pegna e Giovanni Bafundi, l’Amministrazione precisa quanto segue.

Lo scorso 10 novembre, alla presenza dell’Assessore delegato ai Servizi Sociali Eva Torselli, ha avuto luogo presso la sede dell’Associazione di Protezione Civile Alfa, una riunione con i rappresentanti di tutte le Associazioni attualmente impegnate nella gestione delle due strutture: Alfa, Anc, Cb Rondine, Associazione Principe Eventi, Associazione R2 Executive Team, Fondazione Come Noi, Croce Rossa Italiana, Caritas Comitato locale di Aprilia, Centro di Solidarietà San Benedetto, Agpha.

Dal confronto con l’Amministrazione è seguita la sottoscrizione del Protocollo operativo per l’attivazione e la gestione dell’attuale rete di servizi e interventi nei confronti delle persone senza fissa dimora, approvato ed allegato nella deliberazione di Giunta Comunale n. 325 del 15 novembre 2016 e in cui sono stabiliti i criteri di ripartizione dei fondi stessi.

“La gestione operativa delle due strutture – ha commentato l’Assessore ai Servizi Sociali Eva Torselli – è frutto di una scelta partecipata e ampiamente condivisa tra tutte le associazioni e i volontari che si prodigano per aiutare chi è più in difficoltà, nonché gode di massima trasparenza l’intero quadro economico. I criteri di ripartizione alle singole Associazioni di fondi a disposizione, infine, non sono discrezionali ma stabiliti da un Protocollo d’Intesa condiviso con gli operatori, del volontariato, a cui rinnovo il plauso e ringraziamento, che già da anni si mettono a disposizione per la gestione del dormitorio e dallo scorso dicembre della mensa sociale”.

RIFIUTI PORTA A PORTA IN TUTTA LA CITTÀ, RIMOZIONE DEGLI ULTIMI SECCHIONI ANCORA PRESENTI

Sta per prendere il via l’ultima e definitiva fase relativa all’estensione del servizio di raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio comunale.

Dopo la trasformazione del servizio di raccolta dei rifiuti dal sistema tradizionale (di prossimità) a quello attuale (domiciliare) anche nelle abitazioni private e nelle attività commerciali del centro urbano e storico (zone 5 e 6), sono state avviate le operazioni di rimozione dei secchioni nell’ultimo comparto territoriale ove erano ancora presenti.

Gli ultimi contenitori saranno quindi rimossi definitivamente tra il 15 e il 16 febbraio prossimi.

All’uopo, l’Amministrazione nell’esprimere la propria soddisfazione per la conclusione nei tempi previsti dell’iter di estensione del servizio porta a porta su tutto il territorio comunale, invita i cittadini che ancora non hanno provveduto a ritirare il kit per la selezione dei rifiuti (in comodato d’uso gratuito) e a provvedere quanto prima al fine di evitare eventuali disagi. I contenitori per la raccolta domiciliare possono essere ritirati presso l’Ecosportello (sede municipale distaccata di Piazza dei Bersaglieri) da lunedì al venerdì dalle 10 alle 18.

MAGGIORI SPAZI A DISPOSIZIONE DEL CENTRO ANZIANI TOSCANINI, IN USO I LOCALI DI VIA FRANCIA ADIACENTI ALL’ATTUALE SEDE DELLA STRUTTURA

Ulteriori spazi di accoglienza e aggregazione sono stati destinati al Centro Anziani Toscanini (ex Della Saggezza), i cui componenti hanno ora in uso anche i locali di Via Francia prima inutilizzati e adiacenti all’attuale sede della struttura sociale per la terza età.

Lo ha deciso l’Amministrazione Comunale con deliberazione di Giunta n. 29 dello scorso 27 gennaio.

La volontà di ampliare gli spazi a disposizione della struttura ricettiva per la terza età nel quartiere Toscanini è stata espressa in ossequio alle richieste del Presidente del Centro Anziani di poter beneficiare di ulteriori spazi in considerazione del progressivo e sostanziale incremento del numero di iscrizioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Amministrazione confida che l’ampliamento dei locali in uso al Centro Anziani possa aiutare gli stessi componenti a promuovere sempre più numerose attività sociali ed aggregative anche beneficio dell’intera comunità e quale nuova linfa sociale per il quartiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento